/ Eventi

Eventi | 27 gennaio 2024, 08:00

Diciannove musei della Costa Azzurra si aprono al pubblico, in contemporanea, in questo fine settimana

Le previsioni metereologiche invitano ad approfittare di dolci giornate per scoprire l'offerta artistica e culturale del territorio

Villa Ephrussi a Saint-Jean Cap Ferrat

Villa Ephrussi a Saint-Jean Cap Ferrat

Sono diciannove i musei della Costa Azzurra che organizzano, in questo fine settimana, sabato 27 gennaio e domenica 28 gennaio 2024, per la prima volta in contemporanea, un weekend di animazioni e laboratori esclusivi.

L’opportunità data dalle previsioni metereologiche è quella di approfittare di giornate più dolci per scoprire l'offerta artistica e culturale del territorio.

Tante le offerte, varie anche nel tema che affrontano


Un tuffo nell’universo dei grandi pittori

Il Museo Fernand-Léger di Biot propone la freschezza dei Plongeurs o di percorrere le vertiginose impalcature dei Constructeurs affidandosi la domenica alle visite guidate di un’ora.

Al Museo Pierre-Bonnard di Le Cannet, la visita si fa con le torce, la sera di sabato alle 17: nel silenzio una passeggiata eccezionale. Si può effettuare anche un tour olfattivo attraverso i profumi la domenica alle 15.

Il Museo Marc-Chagall di Nizza, propone quattro opere notevoli e rare entrate a far parte della collezione del museo nel 2023 la domenica alle 11 e alle 14.

Alla scoperta delle culture di qui e d’altrove

Il Musée des Arts Asiatiques di Nizza, propone una visita guidata della mostra-evento "Tintin e Tchang" sabato alle 14 e 15.30.

Il Musée des Explorations du monde di Cannes illustra la cultura polinesiana con diversi workshop sabato e domenica alle 14:30.

Il Musée d’Art et d’Histoire de Provence di Grasse propone collezioni che ripercorrono la vita quotidiana della Provenza dalla Preistoria.

Château de la Napoule a Mandelieu

Tour multi sensoriali ed esplorazioni

Non si può tralasciare una visita libera gratuita all'imperdibile Museo Internazionale della Profumeria di Grasse. Appuntamento sabato alle 14.

Imperativo un passaggio al Musée Escoffier de l’art culinaire a Villeneuve-Loubet per una visita con audioguida e una degustazione di cioccolata calda alla vecchia maniera, sabato e domenica alle 10 e alle 14.

All’Espace de l’Art Concret di Mouans-Sartoux i buongustai possono approfittare di una passeggiata-degustazione "un'opera/un vino" guidata da un esperto enologo sabato e domenica alle 11.

Savoir-faire artistico e ancestrale

Appuntamento al Musée Magnelli di Vallauris Golfe-Juan per una visita guidata delle collezioni di ceramiche sabato alle 15.

Alla Villa des Camélias a Cap d'Ail, si può scoprire un incredibile pianoforte sabato e domenica alle 11, 14 e 15 o seguire una performance intorno a un'opera di Ramiro Arrue alle 11,30, 14,30 e 15,30.

Al Museo Lou Ferouil di Gilette, spazio al ferro battuto. Dimostrazione di Pierre-Guy Martelly sabato e domenica alle 10 e alle 14.

Ritorno alle origini al Musée d’Anthropologie préhistorique de Monaco, con una visita guidata delle nuove mostre e del laboratorio di ricerca sabato alle 14.

Il Musée Départemental des Merveilles di Tende, propone un tour delle gallerie permanenti e dei reperti archeologici sabato e domenica alle 11 (in italiano) e alle 15 (in francese).

Museo Marc-Chagall di Nizza

Ma anche...

Una passeggiata con capo giardiniere nella Villa Ephrussi a Saint-Jean Cap Ferrat sulle tracce delle piante ammirate da quanti svernavano al tempo della Baronessa Beatrice sabato e domenica alle 10,30, 13 e 15. Visita guidata delle collezioni di Béatrice de Rothschild alle 11,15, 14 e 16.

Al Château de la Napoule a Mandelieu, visita guidata delle collezioni seguita da un laboratorio di arti plastiche con giochi di luci sulle terrazze il sabato e la domenica alle 14.

Il Musée Océanographique di Monaco coinvolge grandi e piccini in una missione polare. Un modo divertente per conoscere gli Inuit, gli animali polari o le differenze tra l'Artico e l'Antartico, sabato e domenica alle 10,30, 13,30, 15 e 16,30.

Infine, il Musée National du Sport di Nizza propone visite libere e guidate alla mostra "Les Elles des Jeux" che anticipa le Olimpiadi di Parigi 2024.










Beppe Tassone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium