/ Eventi

Eventi | 30 gennaio 2024, 19:00

“Sole, azzurro ed eleganza: i Séeberger celebrano Cannes”, una mostra racconta gli anni ’30 dello scorso secolo (Foto)

Testimonianza di un turismo che sta cambiando e di una società in fase di mutamento. La mostra è aperta fino all’8 giugno 2024

I Séeberger celebrano Cannes

I Séeberger celebrano Cannes

Fino a sabato 8 giugno 2024, gli archivi municipali di Cannes ospitano la mostra “Soleil, azur et élégance: les Séeberger célèbrent Cannes”.

Una trentina di immagini tratte dal fondo Séeberger e conservate alla Biblioteca nazionale di Francia e al dipartimento delle Risorse documentarie del Centro dei monumenti nazionali a Parigi testimoniano un cambiamento nella vocazione di accoglienza della città di Cannes a cavallo degli anni ’30 dello scorso secolo.

Queste fotografie sono completate da documenti (riviste, opuscoli, cartoline) provenienti dalle collezioni dell'Archivio municipale di Cannes.


Jean e Albert Séeberger, fotografi di eleganza e moda
I fratelli Séeberger, Jean (1910-1979) e Albert (1914-1999), iniziano il loro apprendistato fotografico negli anni '30 in un laboratorio familiare di successo con sede a Parigi. Proprio come i loro fratelli maggiori, i fratelli Jules - Louis (padre di Jean e Albert) e Henri, realizzano reportage per riviste di moda Vogue, Vu, Femina, La Mode Pratique, Harper’s Bazaar, New York Herald Tribune, in luoghi di villeggiatura apprezzati dalle personalità più in vista e orientano i loro sguardi verso temi pittoreschi e turistici per offrire ai lettori un'immagine da sogno della Francia mondana.

Nel corso degli anni '30, Jean e Albert, assistenti fotografi dell'azienda di famiglia, si recano ogni anno a Cannes.

La città si stava sviluppando in concomitanza con una nuova impronta del turismo: l'estate, attirava non solo una clientela borghese, ma anche popolare a partire dal 1936 con l'instaurazione delle ferie pagate.

Dotati di un Rolleiflex, apparecchio leggero e compatto il cui uso si stava diffondendo, i fratelli Séeberger seppero cogliere vivo le istantanee di vita, quelle di una gioventù sorridente, adepti di un nuovo tipo di svago rivolto verso la spiaggia e il mare.

Giochi in spiaggia, bagni e tuffi, pratica dello sci nautico, relax in terrazza, sullo sfondo di sontuosi yacht ormeggiati o in navigazione e alberghi di lusso del boulevard de la Croisette sono scene e luoghi immortalati dai giovani artisti.

Le loro fotografie testimoniano un cambiamento nella vocazione di accoglienza della città di Cannes a cavallo degli anni '30.

La città balneare apprezzata dall'aristocrazia europea fin dalla seconda metà del XIX secolo cede il passo al turismo estivo, dove si mescolano celebrità e vacanzieri. I Séeberger contribuiscono così a promuovere un turismo balneare in piena espansione, riaffermato all'indomani della seconda guerra mondiale, oggi al suo apice.La mostra “Soleil, azur et élégance les Séeberger célèbrent Cannes" può essere visitata  agli Archives municipales di Canes che si trovano in Rue du docteur Calmette 18.

Beppe Tassone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium