/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 21 maggio 2019, 18:00

La pittura ad ago, una mostra “senza tempo”

La "peinture à l’aiguille" è una tecnica di ricamo artistico originaria dell'Estremo Oriente che utilizza fili di seta

Le martin pecheur foto tratta dal sito di Annick Perennec

Le martin pecheur foto tratta dal sito di Annick Perennec

Il Parc Phoenix – Salle Cassini propone, fino a giovedì 2 giugno 2019, la mostra "Peinture à l’Aiguille" di Annick Perennec Deliveyne.

La pittura “ad ago” è una tecnica di ricamo artistico originaria dell'Estremo Oriente che utilizza fili di seta. È apparsa durante la dinastia Zhou in Cina, nel 771 avanti Cristo.

All'epoca, serie di abiti imperiali delle dinastie Ming e Qing erano accuratamente ricamate con la tecnica della pittura ad ago. In Europa, questa tecnica apparve più tardi: nei secoli XVII e XVIII.

Paramenti liturgici, rivestimenti di altari o stendardi sono stati realizzati con la pittura ad ago.

Oggi l'haute couture utilizza ancora questa tecnica di ricamo. Annick Perennec, nata a Quimper, ha una vera passione per la pittura ad aghi.

Il filo di seta sulla tela di lino porta vita e luce alle sue illustrazioni che narrano la natura e gli animali. Le sue opere suscitano emozione e curiosità e sottolineano come il ricamo sia una tecnica “senza tempo”.

Il Parc Phoenix – Salle Cassini si trova a Nizza sulla Promenade des Anglais numero 405.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium