/ Immobiliare

Immobiliare | 22 novembre 2023, 08:00

Mutamenti climatici, quando nell’alloggio compaiono delle crepe

Ogni mercoledì Montecarlonews dedica un articolo al settore immobiliare, perché essere informati è meglio. Una rubrica al “vostro servizio”

Mutamenti climatici, quando nell’alloggio compaiono delle crepe

Tra i danni che i mutamenti climatici provocano, vi è anche quello della comparsa di crepe sui muri dell’alloggio.

A causarli è soprattutto la siccità che modifica la struttura del suolo e può incidere sulla stabilità del palazzo provocando anche piccoli assestamenti.

Che dare quando si constatano delle crepe sui muri?

Innanzi tutto misurarne la larghezza, se supera i 5 millimetri non si è in presenza di una crepa “estetica”, ma, con molta probabilità, di una crepa strutturale.

In questo caso la prima cosa da fare è accertare quali danni copre l’assicurazione obbligatoria sulla casa che ogni proprietario è tenuto a stipulare e verificare se sono compresi i danni causati dalla siccità. In questo caso è necessario informare la propria compagnia di assicurazione aprendo un sinistro.

Poi, tramite il Syndic o direttamente, occorre prendere contatto con un tecnico professionista per valutare il danno che, con ogni probabilità, riguarderà anche altri alloggi del medesimo stabile.

Ogni mese, infine, fotografare la crepa per seguirne l’eventuale crescita.
Se l’alloggio è affittato, il proprietario è tenuto ad assicurarsi che le condizioni di sicurezza del proprio inquilino siano salvaguardate.

L’inquilino, da parte sia, ha l’obbligo di informare il proprietario quando si accorge della crepa.




Beppe Tassone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium