/ Business

Business | 09 gennaio 2024, 08:00

Da domani arrivano i saldi

Sempre con un occhio alle vendite via e-commerce che sono decuplicate e che rischiamo di mettere tutti d’accordo. Le date dei saldi estivi

Da domani arrivano i saldi

Si avvicinano i saldi invernali: una data da sempre tenuta d’occhio: la pandemia ha cambiato le abitudini e soprattutto allontanato le persone e le “grandi resse” nei negozi e le file per entrare non sono più apprezzate, anzi sono “schivate” dai più.  Ma...pian pianino si recupera!

Occorre però tenere conto che tra vendite eccezionali,” svuota tutto”, promozioni varie e molte altre diavolerie il periodo dei “soldes” ormai si estende a tutto l’anno con i commercianti che si lamentano e poi si adeguano e ne approfittano…

In ogni caso sulla Costa Azzurra e nel Dipartimento delle Alpi Marittime l’inizio della stagione dei saldi è fissato per il secondo mercoledì di gennaio: inizieranno dunque il 10 gennaio 2024 e proseguiranno ininterrottamente fino a martedì 6 febbraio 2024.

Dureranno "solo" quattro settimana (invece di sei): lo prevede la legge "Pacte sur la croissance et la transformation des entreprises" che cerca di dare ordine in un settore nel quale le "scorciatoie" e i "colpi d'ingegno" sono all'ordine del giorno.

I “soldes” rappresentano, in ogni caso, un’occasione per spendere quanto si è risparmiato nel periodo natalizio e per fare qualche buon affare.

Nonostante l'entrata in vigore del "Pacte sur la croissance et la transformation des entreprises", varie associazioni di categoria stanno chiedendo interventi che chiariscano i limiti per le “fantasiose” vendite che si sviluppano un po’ in tutto l’anno, compreso il periodo natalizio.

Insomma: non di soli “soldes” vive il consumatore, ma anche i tanti altri sistemi ingegnosi per bypassare le date canoniche. Sempre con un occhio alle vendite via e-commerce che sono decuplicate, soprattutto negli ultimi due anni e che rischiamo di mettere tutti d’accordo.

Fissate anche le date dei “saldi estivi”.
L’inizio è fissato per il 26 giugno 2024 con prosecuzione fino al 23 luglio 2024.  


Beppe Tassone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium