/ Eventi

Eventi | 09 giugno 2024, 08:00

Saint-Raphaël ospita “MythologieS”, un viaggio iniziatico ai limiti dell'immaginazione (Foto)

Dalla cima del Monte Olimpo ai vicoli bui di Gotham City, “MythologieS” esplora storie epiche che hanno agitato l’immaginario collettivo sin dalla notte dei tempi

MythologieS 1 Anthony MIRIAL - Diane chasseresse

MythologieS 1 Anthony MIRIAL - Diane chasseresse

Dal 14 giugno al 12 ottobre 2024, la città di Saint-Raphaël ospita una mostra che propone, a chi la visita, un viaggio iniziatico ai limiti dell'immaginazione: “Mitologie”.

Dalla cima del Monte Olimpo ai vicoli bui di Gotham City, “MythologieS” esplora storie epiche che hanno agitato l’immaginario collettivo sin dalla notte dei tempi: l’esposizione consta di un centinaio tra dipinti, sculture, disegni e altre installazioni ed è proposta in tre luoghi simbolo della Città: il Centre culturel, il Musée archéologique e il Jardin Bonaparte.

“MythologieS” è la continuazione della monumentale mostra “ExodeS”, presentata a Saint-Raphaël nell'estate del 2022. Anche quest'anno la Città si è rivolta, per l’organizzazione, a Simone Dibo-Cohen, presidente dell'Unione Mediterranea per l'Arte Moderna (UMAM).

Città ricca di storia e di cultura, Saint-Raphaël si trasforma per quattro mesi in un crocevia di riflessioni e produzioni artistiche.

Più di 40 artisti di ogni provenienza hanno infatti affrontato un tema centrale nella storia dell'arte moderna.

BAUDIN Myriam - Arrête ton cinéma, vibrant héros - Courtesy Galerie Bayart

Le loro opere, ispirazioni iconografiche e materiali vari, sono sparsi in diversi luoghi: sculture monumentali adornano il Jardin Bonaparte, fotografie, dipinti e disegni adornano le pareti della sala espositiva Raphaël, mentre vestigia del passato e creazioni contemporanee si intrecciano nel cuore del Museo Archeologico.

Libertà di espressione, eclettismo e singolarità: queste le parole chiave di questa mostra accessibile sia ai principianti che agli amanti dell'arte più esperti.

In linea con la riflessione di Roland Barthes nella sua opera Mitologie, questa manifestazione è un invito a riflettere sulle narrazioni che ci circondano da tutte le parti, per grattare via il trucco e rivelare profondità a volte oscure.

Gérard RANCINAN - Terre des Hommes

“MythologieS” accompagna in un viaggio che trascende ogni dimensione temporale, spaziale, culturale ed artistica.

Specchio delle aspirazioni, delle paure e dei sogni dell'essere umano, la mostra ricorda il ruolo essenziale delle mitologie nella costruzione di identità, valori e società.

È un inno alla curiosità e alla riflessione, che invita tutti ad immergersi meandri della propria immaginazione.


Beppe Tassone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium