/ Eventi

Eventi | 09 luglio 2024, 10:47

Monaco, inaugurata la mostra "Turner, le sublime héritage"

Presentando un gruppo di opere di prim'ordine in un'originale scenografia di oltre 2.000 m2, la mostra invita a compiere un viaggio attraverso le sublimi rappresentazioni del mondo dell'artista

Monaco, inaugurata la mostra "Turner, le sublime héritage"

Inaugurata il 4 luglio da S.A.S. il Principe Alberto II, "Turner, le sublime héritage" ha aperto le porte al pubblico sabato 6 luglio!

Presentando un gruppo di opere di prim'ordine in un'originale scenografia di oltre 2.000 m2, la mostra invita a compiere un viaggio attraverso le sublimi rappresentazioni del mondo di Joseph Mallord William Turner, dai suoi paesaggi alle elementari esplorazioni della luce e dell'atmosfera di cui fu precursore e maestro. 

Turner utilizzò gli elementi - montagne, cielo, tempeste - con grande efficacia nelle sue opere: non solo catturò la potenza espressiva delle forze della natura, ma reinventò anche il genere del paesaggio. Le sue opere divennero un punto di riferimento per la nozione di sublime che informò l'estetica del paesaggio nell'Inghilterra del XIX secolo e ben oltre.

Proveniente dalla collezione della Tate, il più grande prestito di oli su tela mai realizzato, questa equilibrata selezione di 80 tele e opere su carta dell'artista rivela la sua concezione eminentemente sensibile e poetica del paesaggio, illustrando il suo stile innovativo e le sue qualità di astrazione senza eguali nella storia della pittura.

La sua influenza decisiva, e per estensione la sua eredità, sono messe in dialogo nel corso della mostra con una trentina di opere di importanti artisti moderni e contemporanei: John Akomfrah, Edward Burtinsky, Peter Doig, Olafur Eliasson, Howard Hodgkin, Roni Horn, Richard Long, Lisa Milroy, Cornelia Parker, Katie Paterson, Laure Prouvost, Mark Rothko, Wolfgang Tillmans, James Turrell e Jessica Warboys. 

Turner, il Maestro del Sublime, in dialogo con artisti contemporanei sulla rappresentazione del paesaggio e sul rapporto tra l'uomo e l'ambiente: è questa l'audace scelta della curatrice, Elizabeth Brooke, per una mostra-evento da non perdere, il cui tema riprende un argomento di grande attualità. 

La mostra è organizzata in collaborazione con la TATE e con il sostegno di CMB MONACO, SOTHEBY'S e GROUPE MARZOCCO.

Cesare Mandrile

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium