/ Sport

Sport | 18 gennaio 2020, 08:00

La cuffia di Babbo Natale é fuori legge!

La Lega ha comminato una sanzione di duemila euro all’OGC Nice perché i ragazzini indossavano le cuffie di Babbo Natale. Una decisione che si è impadronita dei giornali e delle reti sociali e sta facendo il giro del mondo

I ragazzini col bonnet de Noël prima di Nizza - Tolosa del 21 dicembre 2019 (foto tratta dal sito dell'OGC Nice)

I ragazzini col bonnet de Noël prima di Nizza - Tolosa del 21 dicembre 2019 (foto tratta dal sito dell'OGC Nice)

Il fatto ha dell’incredibile: il 21 dicembre dello scorso anno (a quattro giorni dal Natale) i ragazzini che entrano in campo assieme con gli atleti primo di ogni i contro di Ligue 1, indossano le cuffie di Babbo Natale.

Un’idea che va dallo scontato al simpatico, nulla di strano, del resto né i calciatori del Nizza, né quelli del Tolosa  e nemmeno i dirigenti accompagnatori hanno nulla da dire.

Foto di rito a centro campo e poi i ragazzini con le loro cuffie raggiungono i bordi del campo.
Tutto lì?

No, perché in questi giorni è giunta al Nizza una multa di 2 mila euro, comminata dalla Lega, per l’abbigliamento non conforme dei ragazzini che, stando al regolamento, dovevano presentarsi in campo vestiti come i calciatori e questi ultimi non indossavano le cuffie.

La multa ha avuto anche un’istruttoria: alla richiesta della Lega alla società nizzarda sulle ragioni del “bonnet” indossato dai ragazzini, la risposta data dal club rossonero non deve essere piaciuta:”Perché il 25 dicembre è Natale!”.
Ora sulle reti sociali e sul quotidiano Nice Matin i tifosi si sbizzarriscono e i commenti si moltiplicano.

La realtà resta quella che la fotografia mostra: dei ragazzini che accompagnano i 22 giocatori in campo indossando delle cuffie rosse, nulla di strano, del tutto normale a pochi giorni dal Natale.

Difficile dire se faccia più ridere la sanzione o il ragionamento contorto che devono aver fatto i responsabili della Lega per comminare la muta che, detto per inciso, è “con la condizionale”.

Basterà non  ripetere la cosa fra un anno, ma a Nizza qualcuno sostiene che quel giorno a portare le cuffie di Babbo Natale saranno in tanti, anzi in tantissimi, magari anche quelli della Lega, se avranno compreso che questa volta proprio l’hanno fatta fuori dal vaso!



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium