/ Altre notizie

Altre notizie | 22 gennaio 2020, 08:00

E sono 45: anche il Bahrein collegato con l’aeroporto di Nizza

Il volo verrà effettuato utilizzando degli Airbus A321neo che assicurano una riduzione del 30% delle emissioni di gas serra rispetto agli aerei della medesima categoria

Un A320 neo dell'Air Gulf

Un A320 neo dell'Air Gulf

Passo dopo passo l’aeroporto di Nizza si sta avvicinando a quota cinquanta: per il momento ha toccato 45, che è il numero delle Nazioni che sono collegate con dei voli.

L’ultimo arrivato è il Bahrein la cui capitale Manama sarà raggiungibile dalla Cota Azzurra , a partire dal 2 luglio, con due voli settimanali assicurati dalla compagnia Gulf Air.

Si tratta di una meta esotica: il piccolo stato del Golfo persico, che confina con Qatar ed Arabia Saudita,  è costituito da un arcipelago di isole.

Il Bahrein è una monarchia costituzionale con il settore turistico che a registrato, negli ultimi anni, una forte crescita grazie anche al traino del Gran Premio di Formula 1.

Molti i siti da visitare, ma l’attrazione maggiore, oltre alla componente finanziaria e a quella petrolifera, è data dalle perle che sono tutelate dall’Unesco. Un  settore, quello della gioielleria,  in forte espansione.

Il volo verrà effettuato utilizzando degli Airbus A321neo in grado di trasportare 166 passeggeri di cui 150 in classe eco.
L’airbus, comunica l’aeroporto di Nizza, assicurerà una riduzione del 30% delle emissioni di gas serra rispetto agli aerei della medesima categoria.

Il volo prevede lo scalo a Milano con sosta di un’ora.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium