/ Eventi

Eventi | 18 marzo 2020, 18:00

Purtroppo dobbiamo prenderne atto, ma non ci arrendiamo

Montecarlonews sospende la pubblicazione di tre rubriche tra le più seguite: segno dei momenti difficili che stiamo vivendo e delle misure di salvaguardia adottate. Ma siamo ansiosi di riprendere il dialogo, mai come oggi é l’Ulisse dantesco ad indicarci la strada

Purtroppo dobbiamo prenderne atto, ma non ci arrendiamo

Montecarlonews ha proposto, in questi anni, articoli che, a cadenza settimanale, riassumevano i vari appuntamenti con la musica, le mostre, il teatro, le conferenze, gli incontri.

Dai concerti alla danza, dalle feste folkloristiche ai momenti di alta cultura.
Senza scordare le mostre, da quelle a valenza internazionale a quelle che hanno raccontato il percorso di artisti minori che si sono affacciati sul palcoscenico della Costa Azzurra per proporre le proprie opere.

Un dialogo con i lettori che è giunto a proporre, anche in un solo articolo, centinaia di appuntamenti e di opportunità.

Ora la pandemia causata dal coronavirus ha costretto alla chiusura sale museali, teatri, conservatori, cinema.
Con un solo tratto di penna, verrebbe voglia di scrivere con uno “starnuto”, una serie di importanti appuntamenti sono stati rinviati a tempi migliori o semplicemente annullati.

Così Montecarlonews, suo malgrado perché è l’ulteriore segnale di un momento drammatico che nessuno avrebbe voluto vivere, sospende tre proprie rubriche tra le più seguite:

  • Musica e concerti: sette giorni in Costa Azzurra del lunedì pomeriggio;
  • Che fare in Costa Azzurra? Del giovedì mattino.

Stessa sorte per “Tanti marché à la brocante questo week end in Costa Azzurra” appuntamento fisso del venerdì mattino che sconta il blocco delle attività commerciali non essenziali.

Ci auguriamo che queste rubriche possano riprendere entro breve tempo, che possano di nuovo aiutarci a raccontare la vita della Costa Azzurra, il suo penso culturale, la sua vocazione verso la cultura, l’arte, la musica, il teatro.

Per il momento, al massimo, si potranno rivivere gli appuntamenti del passato, ma Montecarlonews è pronto, ansioso oseremmo scrivere, di riprendere a raccontare il futuro.

Sarebbe il segno che “questa brutta storia” è solo più un ricordo, una memoria che, in ogni caso, non andrà rimossa, che dovrà servirci a recuperare il passato, a restituirci amore, passione, voglia di stare insieme e di rispettare gli altri come noi stessi.

Mai come adesso è l’Ulisse dantesco a guidarci: “Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza”.


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium