/ Altre notizie

Altre notizie | 30 maggio 2020, 07:00

Covid 19, tutti i nizzardi potranno sottoporsi gratuitamente al test sierologico

Parte una grande operazione, gratuita, di screening della popolazione. Su base volontaria, aperta anche ai bambini. Fornirà un quadro del territorio e servirà in caso di ripartenza dell’epidemia. Le modalità

Rauba capeu a Nizza, foto di Ghjuvan Pasquale

Rauba capeu a Nizza, foto di Ghjuvan Pasquale

A Nizza nei prossimi giorni partirà una grande operazione di screening sul Covid 19 destinata a coinvolgere tutta la popolazione o, almeno, quanti si renderanno disponibili a rispondere ad un questionario e, contemporaneamente, a sottoporsi ad un esame sierologico per verificare se siano stati a contatto o meno col coronavirus Covid 19 e ne abbiano sviluppato gli anticorpi.

Un’operazione che non costerà nulla ai cittadini, messa in campo dalla città di Nizza.

I test sierologici sono stati convalidati in Francia dal centro di riferimento nazionale e dalle autorità sanitarie. Dopo tale validazione, il Sindaco di Nizza ha avviato l'importante operazione di screening in collaborazione con i laboratori Eurofins.

Ogni abitante della città potrà beneficiare del test che sarà il primo ad essere effettuato, in forma massiva, in una grande città e consentirà a coloro che lo desiderano, di sapere se sono stati in contatto con il virus.

L’informazione sarà utile in caso di ripartenza dei fenomeni epidemici.

Tra il 3 e il 6 giugno, tutti i residenti di Nizza riceveranno una lettera con i dettagli della procedura di registrazione per poter essere sottoposti al test. Sarà inoltre istituita una piattaforma telefonica p.er rispondere alle domande dei cittadini.
Sarà possibile registrarsi sul sito depistagecovid19.nice.fr

Dopo la registrazione, entro 24 ore, verrà comunicata la data e l’intervallo orario nel quale presentarsi, in una delle 3 posizioni di screening a Nizza, nonché il codice QR che consente di eseguire lo screening.

Lo screening avverrà su forma squisitamente volontaria ed è aperto a tutti i cittadini di età superiore ai 3 anni: le giornate di mercoledì e sabato saranno riservate all'accoglienza delle famiglie in 2 centri di screening.

Le persone fragili, anziane o con disabilità saranno contattate per studiare le modalità pratiche che le riguardano.

I risultati saranno comunicati esclusivamente agli interessati entro 48 ore, su un server sicuro, non saranno conosciuti dalla Città di Nizza, ma esclusivamente dalla persona testata e dal suo medico.

I campioni saranno prelevati da operatori sanitari volontari identificati dalla collaborazione dell'ordine di infermieri e medici.


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium