/ Ambiente

Ambiente | 17 giugno 2020, 07:00

A Nizza si sperimenta la bicicletta ad idrogeno

Una vera soluzione innovativa completamente staccata dai combustibili fossili: all'avanguardia nella tecnologia, potrebbe rappresentare la soluzione futura per gli spostamenti in bicicletta

Bicicletta ad idrogeno

Bicicletta ad idrogeno

Sempre alla ricerca di innovazione, la Métropole Nice Côte d’Azur adotta una  bici ad idrogeno per i propri dipendenti.

Progettata e assemblata in Francia, questa bici elettrica è alimentata da una cella a combustibile a idrogeno. Una vera soluzione innovativa completamente staccata dai combustibili fossili: all'avanguardia nella tecnologia potrebbe rappresentare la soluzione futura per gli spostamenti in bicicletta.

La Métropole Nice Côte d´Azur sta sperimentando l'uso di questa bici a idrogeno con i suoi dipendenti per i loro  spostamenti lavorativi.
Un test su vasta scala
sarà eseguito per 6 settimane, 10 unità saranno messe a disposizione da ENGIE Solutions  e faranno parte del parco veicoli condiviso tra la città di  Nizza e la Métropole.

Al termine del periodo di prova saranno gli stessi dipendenti a fornire il loro giudizio sulla funzionalità della due ruote alimentata ad idrogeno.

Un esperimento che sottolinea la determinazione di avviare concretamente la transizione energetica e la crescita verde nel territorio.

L'esperimento consentirà a ENGIE Solutions di implementare un'offerta di mobilità utilizzando carburanti alternativi adattati alle esigenze delle città e delle comunità e di offrire soluzioni in base all'uso in tutti i segmenti della mobilità sostenibile (veicoli a gas naturale, idrogeno, elettrico).

Una sperimentazione che rientra nella programmazione pluriennale dell'energia a favore della diversificazione del mix energetico.



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium