/ Fashion

Fashion | 21 giugno 2020, 08:00

Orchestrine nei bar, ma nessun assembramento: festa della musica, in Costa Azzurra, sotto osservazione

La Prefettura delle Alpi Marittime è intervenuta per ricordare che le orchestrine spontanee sono e restano vietate, nonostante la giornata particolare

Nizza, Quai des Etats Unis, foto di Ghjuvan Pasquale

Nizza, Quai des Etats Unis, foto di Ghjuvan Pasquale

Oggi è la giornata dedicata alla festa della musica che coincide col  primo giorno d’estate, ma è anche una giornata che, come le altre, deve fare i conti con la cautela che la situazione pandemica impone.

Così la Prefettura delle Alpi Marittime è intervenuta per ricordare che le orchestrine spontanee sono e restano vietate, nonostante la giornata particolare.

Niente musica ai crocicchi delle strade, nelle piazze e nei quartieri: nulla di spontaneo, nessun  assembramento sarà consentito.

Sono invece ammesse orchestre e musiche all’interno dei bar e dei ristoranti di tutto il Dipartimento.

Spettacoli per ricordare la giornata e riempire l’aria di note musicali, con una nota che indica chiaramente il “perimetro” entro il quale sarà consentito muoversi.

Dovranno essere evitati assembramenti davanti ai locali: agli spettacoli si potrà   assistere solo seduti nei locali, ma non in piedi davanti agli stessi.

Una “mediazione” tra il divieto assoluto e la possibilità di festeggiare la musica proprio mentre i turisti stanno tornando e i centri cittadini della Costa Azzurra di animano, non solo la sera.



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium