/ Altre notizie

Altre notizie | 14 aprile 2021, 07:00

“L’ora del silenzio”, una scelta di civiltà nei supermercati ed ipermercati Carrefour

Il lunedì, dalle 14 alle 15, la “vita” dei supermercati del gruppo cambierà. Le luci si faranno più soffuse, musica ed annunci non verranno diffusi ed anche i servizi di pulizia cesseranno l’attività: un grande passo nei confronti delle persone che soffrono di autismo

“L’ora del silenzio”, una scelta di civiltà nei supermercati ed ipermercati Carrefour

Una decisione di grande civiltà, destinata innanzi tutto alle persone che soffrono di autismo, destinata a trovare consensi anche in altre fasce di clientela.

Da inizio aprile la catena Carrefour ha deciso di avviare “l’ora del silenzio” in 1.240 propri esercizi commerciali: tra questi Nice Lingostière, Nice TNL e Antibes.

Un’iniziativa adottata in occasione della giornata internazionale della sensibilizzazione all’autismo.

Praticamente tutti i lunedì, dalle 14 alle 15, la “vita” dei supermercati del gruppo cambierà.
Le luci si faranno più soffuse, musica ed annunci non verranno diffusi ed anche i servizi di pulizia cesseranno l’attività: un grande passo nei confronti delle persone che soffrono di autismo e delle loro famiglie ed anche un segno di forte rispetto e di civiltà.

“L’ora del silenzio” è solo un primo passo: in collaborazione con Autisme France, la catena della grande distribuzione provvederà anche a modificare la cartellonistica interna, per renderla più inclusiva e creerà corsie prioritarie per accedere alle casse.

Inoltre verranno avviati corsi specifici per il personale per consentire un sempre miglior rapporto con le persone autistiche e disabili in genere, anche di quelle il cui handicap non è evidente.

La catena Carrefour è presente in Francia con quattro tipologie di esercizi commerciali: ipermercati, supermercati, city e cash & carry. In tutto 5.400 negozi che occupano 105mila persone con un bacino di oltre 3 milioni di clienti.
 


Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium