/ Altre notizie

Che tempo fa

Cerca nel web

Altre notizie | lunedì 16 ottobre 2017, 19:00

La passione di Géraldine Bianco, antiquaria al Marché à la brocante di Nizza

Originaria della provincia di Cuneo, di Roccabruna, in Valle Maira, espone i propri oggetti, antichi, d’arte o provenienti da cantine e solai in Place Gautier, fra il Palazzo della Prefettura e Cours Saleya

Géraldine Bianco Marché à la brocante di Nizza

La sua area espositiva, al Marché à la brocante di Nizza non è enorme, ma la scarsità dello spazio è ripagata dalla densità e dal valore della merce esposta. Scelta con cura, vezzeggiata più che messa in vendita, ogni pezzo con la sua storia, il suo passato ed anche la destinazione futura, almeno quello che Géraldine  Bianco, la titolare del banchetto di vendita, s’immagina.

Francese, ma originaria della provincia di Cuneo, di Roccabruna, in Valle Maira, espone i propri oggetti, antichi, d’arte o provenienti da cantine e solai in Place Gautier, fra il Palazzo della Prefettura e Cours Saleya.

In pieno sole, fattore importante ora che le giornate si accorciano e la temperatura (prima o poi) dovrebbe tendere al basso. Curiosità come un teschio, oggetto di tante fotografie da parte dei passanti, pezzi etnici che danno un tocco fortemente personale all’area espositiva, piatti e cuscini.

Su tutto lei, Géraldine Bianco, col suo sorriso, con la sua voglia di trasmettere messaggi. Perché i personaggi che s’incontrano al marché à la brocante di Nizza non sono mai banali, l’estro, la passione, l’amore con il quale presentano gli oggetti che espongono indicano chiaramente che non si tratta di un mestiere, ma quasi di una missione.

Quella di dare una “seconda vita” a tanti pezzi che erano importanti per “altre” persone e che torneranno ad esserlo per chi se li porterà a casa, per abbellire una stanza, per completare una collezione.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore