/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 26 marzo 2019, 09:00

Via Julia Augusta, un itinerario Romano eccezionale promosso dalla Costa Azzurra e da Ventimiglia

Via Julia Augusta rappresenta una leggendaria rotta romana che collegava Roma alla Gallia, giovedì 21 marzo 2019 alle 11:00 la sua valorizzazione

Via Julia Augusta, un itinerario Romano eccezionale promosso dalla Costa Azzurra e da Ventimiglia

La Via Julia Augusta, un itinerario Romano eccezionale

Via Julia Augusta è una leggendaria rotta romana che collegava Roma alla Gallia. Il suo percorso attraversa la stretta fascia costiera della Comunità della Costa Azzurra in 4 comuni: La Turbie, Beausoleil, Roquebrune-Cap-Martin e Mentone. Egli stava semplicemente seguendo la conquista delle Alpi meridionali nel 13-12 aC dall'imperatore Augusto desiderosi di sviluppare le principali strade attraverso il suo impero, una trama ispirata al mito di Ercole che collega la Spagna alla Sicilia.
Nel 2006, la comunità della Costa Azzurra e la città di Ventimiglia hanno lavorato insieme per promuovere Via Julia Augusta. Per questo programma di cooperazione transfrontaliera, hanno ricevuto finanziamenti dall'Europa. Questo primo progetto, che ha notevolmente contribuito all'apertura del percorso, ha risposto al desiderio comune di evidenziare il patrimonio eccezionale che scandisce il percorso.

Carica di siti della storia

Il Museo della Preistoria Regionale "Stanislas Bonfils" di Mentone ospita collezioni di pezzi che riflettono lo stile di vita, l'alloggio, il commercio e le cerimonie funebri romane. Sono inoltre esposte parti della collezione Bonfils ricavate dalle necropoli di Ventimiglia durante gli scavi effettuati nel XIX secolo.

La tomba di Villa Lumone: questo monumento funerario costruito a Cap Martin, illustra la relazione tra riti funebri e Via Julia Augusta. Questa vestigia proviene da uno dei tanti mausolei che confinavano con Via Julia Augusta. Girato verso il la sua imponente facciata policroma di oltre quattro metri di altezza è decorata con nicchie, ancora visibili.

Mont des Mules: Situato sulla città di Beausoleil e classificato come monumento storico dal 1939, il Mont des Mules presenta tracce visibili di un oppidum protostorico (insediamento fortificato), prima della creazione della strada. Offre agli escursionisti una prospettiva unica sulla costa mediterranea.

Il trofeo di Auguste: eretto a La Turbie nel 7-6 aC, il Trofeo Auguste è l'elemento più notevole del corso. Si celebra l'avvento della conquista dell'arco alpino dall'imperatore Augusto e il suo regime imperiale. È classificato come monumento storico.

La valorizzazione di Via Julia Augusta è un lavoro svolto da dieci anni. Fino ad allora, la ricerca sulla strada aveva portato alla realizzazione di una struttura universitaria a cui la popolazione non aveva accesso.

Impegnata a valorizzare il suo patrimonio culturale e storico, la comunità della Costa Azzurra si stanno mobilitando per aggiornare questo itinerario leggendario. Per quasi 2 anni, il lavoro e la ricerca di Christine Didier hanno portato alla scoperta di nuovi resti.

I progetti dell'anno 2019

La Comunità della Costa Azzurra è ora in grado di offrire un circuito interpretativo lungo la Via Julia Augusta con nuovi punti di interesse. L'itinerario sarà accompagnato da un volantino disponibile negli Uffici del Turismo.
Il circuito interpretativo, i pannelli informativi, così come i volantini permetteranno ai visitatori di scoprire il territorio e la sua impronta romana. Questi pannelli saranno svelati all'inaugurazione della mostra itinerante e verranno installati sul posto a giugno.

La mostra itinerante "Era un modo, il viaggio romano in Riviera" sarà inaugurata a Mentone presso la Galleria d'Italia al Palais de l'Europe. L'inaugurazione è prevista per il 14 giugno 2019, durante le Giornate nazionali di archeologia. La mostra racconterà la storia della presenza romana sul territorio. Attraverso una museografia moderna e dinamica, la mostra offrirà ai visitatori vari temi come pratiche, viaggi, combattimenti e la storia di Augusto nell'impero romano.

Per l'occasione, il Musée de Cimiez, il National Monument Center, il Trofeo Auguste, i musei di Mentone, molti dipartimenti degli archivi dipartimentali e collezionisti privati ​​si sono impegnati ad affidare pezzi rari in modo che possano essere scoperti dal pubblico in generale. Durante questa mostra verrà inoltre proiettato un film che include passaggi nella ricostruzione 3D della Via Julia Augusta e la sua evoluzione nel corso dei secoli.
Si concluderà il 22 settembre, in occasione delle Giornate europee del patrimonio, e sarà quindi installato a Beausoleil presso il Centro culturale Prince Jacques da metà ottobre.

Il fumetto Ad Romam, Volume 1 "The Auguste Trophy" sarà distribuito nelle librerie a metà ottobre. Tutti i 6 volumi di questo libro a fumetti storico presenteranno le vie romane ad un vasto pubblico e specialmente ai più giovani.

Il Volume 1 racconterà la storia di un giovane insegnante che porta i suoi studenti alla scoperta della strada romana tra Mentone, Monaco e La Turbie. I flashback immergeranno i personaggi nella grande storia della conquista romana a fianco delle popolazioni celto-liguri.

La sceneggiatura è stata scritta da Yvon Bertorello (coautore), sotto lo sguardo attento dello storico Christine Didier. Il designer, Boris Talijancic, interpreta questa storia con una matita realistica e giocosa. La comunità della Costa Azzurra organizzerà un'anteprima all'uscita del fumetto nelle librerie.

Autori: Yvon Bertorello, Boris Talijancic, Arnaud Delalande, Hubert Prolongeau e Eric Stoffel.

A proposito di:

Christine Didier, storica e archeologa, specialista nella storia romana, continua la sua ricerca nella comunità della Costa Azzurra nell'ambito dei progetti di sviluppo del patrimonio dedicati a Via Julia Augusta.

Yvon Bertorello, autore di numerosi fumetti e libri illustrati. È autore del fumetto bibliografico su Papa Francesco edito da Les Arènes nel 2018. Ha partecipato in particolare alla serie "Codex Sinaiticus" edita da Glénat. È anche autore di Stéphane Bern del libro illustrato "C'era una volta, principi e principesse" a Hugo et Cie. Produce reportage e film documentari per vari canali televisivi.

Boris Talijancic, illustratore e disegnatore di origine croata. Propone una grafica realistica e originale. È stato notato per il suo lavoro illustrativo in numerosi fumetti, tra cui una serie in quattro volumi intitolata "Hammerffall" edita da Editions Dupuis. Lavora anche con la stampa locale croata.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium