/ Ambiente

Ambiente | 01 dicembre 2019, 12:30

Vigilance Rouge

Dalle 14 di oggi passa da orange a rouge la vigilance. Rischio piogge ed inondazioni. L'allerta fino a domattina alle 6

Pioggia sulla Promenade a Nizza

Pioggia sulla Promenade a Nizza

Aggiornamento delle ore 12

Alle 6,29 di questa mattina gli abitanti di Nizza, abbonati al servizio, hanno ricevuto sul proprio cellulare un sms che comunica che la città sarà in “alerte orange” a partire dalle 10 per la pioggia con rischio di inondazioni.

L’avviso invita alla massima prudenza ed a seguire il sito http://vigilance.meteofrance.com/

La vigilanza dovrebbe durare fino alle 6 di domattina, poi le piogge si esauriranno e dovrebbe tornare a splendere il sole.

La situazione é in peggioramento: da pochi minuti la vigilance é stata appesantita: sarà rossa (il massimo previsto) a partire dalle ore 14.

Il Sindaco di Nizza Christian Estrosi ha attivato la cellule de vigilance ed ha mobilitato i servizi municipali.

Secondo Meteo France la pioggia dovrebbe durare fino alle 6 di domattina e i temporali manifestarsi tra mezzogiorno e mezzanotte.

In vigilance rouge sono stati posti due Dipartimenti del Sud Est, le Alpi Marittime e il Var.

L’invito pubblicato sui sito è quello alla prudenza e di evitare l’utilizzo di telefoni o strumenti elettrici durante i temporali.

Questo l'avviso emesso da Meteo France

Situazione attuale:
Sul Vaucluse sono caduti da 40 a 60 mm localmente 80 mm a sud e ad ovest del dipartimento.
Sul Var, gli accumuli sono dell'ordine da 40 a 60 mm su una buona metà, meridionale, del dipartimento e localmente da 60 a 80 mm sulle pendici meridionali dei Maures.
Nelle Alpi Marittime, le precipitazioni osservate sono meno marcate per il momento. Da 10 a 20 mm nel dipartimento e localmente sulla costa occidentale da 30 a 40 mm.
Sulle Alpi dell'Alta Provenza, le piogge piuttosto intense hanno prodotto da 40 a 60 mm a ovest del dipartimento.

Evoluzione attesa:
Sul Var e sulle Alpi Marittime: le precipitazioni si intensificheranno, in particolare a sud-est del Var e ad ovest delle Alpi-Marittime, compresa la parte costiera. Ci aspettiamo 50 / 100mm su una buona metà del Var meridionale e  50 / 80mm nelle Alpi Marittime. A livello locale, sul lato est del Var e ad ovest delle Alpi Marittime, gli accumuli previsti nell'episodio sono dell'ordine di 150 / 200mm. Le aree costiere sono le più colpite. In queste aree, i rischi di deflusso e straripamento dei fiumi costieri sono molto significativi.
Sul Vaucluse: al momento si stanno verificando piogge intense. Si intensificheranno nella metà orientale del dipartimento. Sono previsti cumuli dell'ordine di 60 / 80mm, localmente 100/110 mm. Dati i terreni saturi, il rischio di deflusso è significativo.
Sulle Alpi dell'Alta Provenza: le precipitazioni che si verificano attualmente nella parte occidentale del dipartimento si stanno intensificando. Rimarranno forti fino al pomeriggio. Ci aspettiamo da 30 a 50 mm in breve tempo. Nell'episodio ci aspettiamo 60 / 80mm localmente 100/110 mm.

 

 

 

 

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium