/ Altre notizie

Altre notizie | 30 marzo 2020, 08:00

Da oggi Nizza assicura un sostegno psicologico per affrontare il momento difficile

Psicologi professionisti, medici volontari, studenti del Master in psicologia clinica e dai loro insegnanti risponderanno alle telefonate e si metteranno al servizio di chi vive momenti di difficoltà o sbandamento

Nizza Rauba Capeu

Nizza Rauba Capeu

Apre oggi a Nizza, ad uso di tutto il territorio Metropolitano, una cellula di ascolto e di sostegno alle persone in un momento nel quale anche la tenuta psicologica e la coesione famigliare sono messe a dura prova dalle misure di contenimento.

L'epidemia di coronavirus, può non solo intaccare la salute, ma anche generare conseguenze sociali, familiari ed economiche ed è fonte di stress e di ansia per la maggior parte dei cittadini. Inoltre, il contenimento, che è essenziale, interrompe gli stili di vita e incide nei comportamenti.

Di fronte a queste minacce e paure, si osservano reazioni individuali e collettive, non solo preoccupazioni ed ansie, ma anche ondate di solidarietà, aiuto e sostegno.

Le reazioni generate dal contenimento e dalla paura sono comprensibili e legittime, occorre riconoscerle senza giudicarle, perché dipendono dalla storia di ognuno e dalle possibilità e capacità individuali. Tutti possono avere problemi familiari, sociali, economici e professionali, la capacità di superare queste prove renderà più forti e meno vulnerabili.

In questo contesto eccezionale, è essenziale che tutti possano preservare al meglio il proprio benessere: per aiutare coloro che potrebbero incontrare difficoltà ad attraversare questo periodo di preoccupazione e stress, è stata istituita dalla città di Nizza (in coordinamento con il Centre Régional de Psychotraumatisme des Régions Provence Alpes Côte d’Azur et Corse, l’Université Côte d’Azur, la Fondation Lenval, le CHU de Nice, l’Assistance Publique/Hôpitaux de Marseille, le Centre Hospitalier de Montfavet), un'unità di supporto e consulenza psicologica.

Questa unità ascolterà, guiderà, valuterà e supporterà le esigenze delle persone attraverso il contributo di psicologi professionisti, medici volontari, studenti del Master in psicologia clinica e dai loro insegnanti.

E’ possibile telefonare a questo gruppo di ascolto e di sostegno dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 20, componendo il numero 04.97.13.50.03.



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium