/ Sport

Sport | 21 settembre 2020, 08:00

Ligue 1: sconfitte per Nizza e Monaco, assenze ed epidemia determinano le formazioni delle squadre e il risultato

Pareggia il Saint Etienne, nessuna squadra a punteggio pieno. Vince ancora il Lens, matricola-rivelazione

Nizza - Paris Saint Germain, una fase di gioco (foto tratta dal sito dell'OGC Nice)

Nizza - Paris Saint Germain, una fase di gioco (foto tratta dal sito dell'OGC Nice)

Con i “se” e con i “ma” si costruisce poco di concreto, è vero, ma “seOGC Nice – Paris Saint Germain si fosse giocata tre settimane fa, il risultato sarebbe potuto essere ben diverso. Fatto sta che il Paris Saint Germain sta uscendo dalla situazione di crisi causata dal Covid, mentre il Nizza deve fare i conti con molti giocatori infetti e, addirittura, con il centro di allenamento chiuso a causa della diffusione dell’epidemia fra gli atleti delle formazioni giovanili.

Risultato: il PSG, sceso quasi al completo all’ora di pranzo sul terreno dell’Allianz Riviera se ne va via con 3 reti all’attivo (goal di Mbappé, Di Maria e Marquinhos) e lascia i rossoneri a 6 punti in classifica a meditare sulla seconda sconfitta consecutiva in campionato.

Anche il Monaco si lecca le ferite: in vantaggio per buona parte dell’incontro i giocatori del Principato si sono fatti raggiungere dal Rennes all’81° e superare al 94°, in pieno recupero. Un risultato che punisce il Monaco, autore di una bella prima frazione di gioco, ma che poi si è perso ed ha praticamente messo i 3 punti su un vassoio d’argento. Per il Rennes, lanciato nelle parti alte della classifica, un risultato tutto sommato atteso che era nei pronostici della vigilia.

La quarta giornata è iniziata venerdì scorso con un pareggio che sta stretto al Lione, opposto a Nimes, che non sta bene ai padroni di casa che non riescono a riprendere la marcia in classifica. Il rischio è quello di ripetere un torneo come quello dello scorso anno che ha portato i giocatori dell’Olimpique ad essere esclusi dalle coppe europee.

Sorprese, invece, nelle gare di sabato giungono da Lens: la squadra del Passo di Calais ha inanellato, col Bordeaux, la terza vittoria su quattro incontri e rappresenta la più bella rivelazione di questo inizio torneo.

Fra le gare disputate ieri, domenica 20 settembre, una riflessione merita Strasburgo – Digione: la vittoria dei padroni di casa, che non avevano certo brillato nell’inizio del torneo, lascia il Digione solo all’ultimo posto in classifica, ancora a zero punti. Siamo solo all’inizio del torneo, ma i giocatori della “capitale della senape” sembrano già ritagliarsi il ruolo di squadra materasso.
Anche perché anche il Metz, battendo a fatica il Reims, ha conquistato i primi tre punti in classifica.
Il Brest, a sua volta, batte di misura il Lorient, mentre abbastanza scontata è la vittoria con ampio scarto del Montpellier sull’Angers.
Il Saint Etienne aveva la possibilità di rimanere solo, in testa alla classifica, a punteggio pieno, ma ha buttato via l’occasione, dopo essersi trovato in vantaggio per due reti, facendosi raggiungere dal Nantes negli ultimi minuti dell’incontro.

Nella partita clou della sera il Marsiglia agguanta il pareggio a pochi minuti dal termine, fermando il “lanciato” Lille sull’1 a 1.
Così, al termine della quarta giornata, la classifica presenta due squadre appaiate in testa a10 punti, il Saint Etienne ed il Rennes, con Montpellier e Lens un gradino più sotto, mentre il Lille segue a quota 8 punti.

La quinta giornata di campionato prenderà il via, venerdì 25 settembre, con Lille – Nantes, incontro tra compagini solide con ambizioni di classifica, ma, soprattutto, l’occasione per assistere ad una partita giocata con del buon calcio.

Sabato 26 settembre, sarà, invece, scontro tra compagini che non fanno mistero delle proprie ambizioni di classifica.
Il Saint Etienne, formazione che lanciò Michel Platini, riceverà il Rennes, reduce dall’impresa in zona Cesarini contro il Monaco. Secondo incontro, non certo per importanza, del sabato sarà Marsiglia – Metz, anche in questo caso le ambizioni dei padroni di casa si opporranno alla concretezza di una formazione dal discreto inizio torneo.
Domenica 27 settembre, il Monaco riceverà lo Strasburgo e cercherà di riprendere, con un incontro sulla carta certo non impossibile, la propria marcia verso le vette della classifica. Il Nizza, all’ora di pranzo, scenderà in campo sul difficile terreno del Bordeaux, una gara non facile, molto dipenderà anche dalle formazioni che verranno schierate e dalla falcidie provocata dal Covid 19.

Prima dell’incontro clou della sera tra Reims e Paris Saint Germain, da seguire una gara che interessa per comprendere quanto può durare la fantastica cavalcata del Lens che, reduce dalla vittoria sul Bordeaux e con ben 9 punti in classifica, andrà a far visita al Nimes, formazione alquanto “tignosa”.
Detto del Lione che scenderà in campo a Lorient e del Montpellier a Digione, completa il tabellino della quinta giornata Angers – Brest, gara che riguarda le parti basse della classifica generale.

Per i risultati della quarta giornata clicca qui

Per la classifica generale clicca qui  

Per il calendario della quinta giornata clicca qui


Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium