/ Altre notizie

Altre notizie | 23 febbraio 2021, 08:00

Covid 19: in questi comuni “si sta in casa” tutto il fine settimana

La Prefettura delle Alpi Marittime ha chiarito quali sono i 63 comuni dove il confinamento è stato rafforzato. Concessa una sola ora d’aria, ma non oltre i 5 chilometri da casa

Avenue Jean Medecin a Nizza, foto di Ghjuvan Pasquale

Avenue Jean Medecin a Nizza, foto di Ghjuvan Pasquale

Man mano si chiarisce la portata delle misure adottate dal prefetto delle Alpi Marittime e annunciate ieri nel corso di una conferenza stampa per far fronte alla pesante recrudescenza della pandemia da Covid 19 che sta colpendo in modo particolare il Sud Est francese.

Mentre il tasso di incidenza ha superato i 700 casi su 100mila abitanti (190 la media francese), il 10% dei test risultano positivi mentre in tutto il Paese la media è del 6% e la variante britannica sta diventando quella preponderante, una misura “forte” farà il suo esordio venerdì per interessare “almeno” i prossimi due fine settimana, quella del confinamento.

I comuni interessati sono quelli di una fascia che va da Menton a Théoule-sur-Mer, non solo territori che si affacciano sul Mar mediterraneo, ma anche altri non sono propriamente marinari.

I comuni sono:

  • Antibes,
  • Aspremont,
  • Auribeau-sur-Siagne,
  • Le Bar-sur-loup,
  • Beaulieu-sur-mer,
  • Berre-les-Alpes,
  • Biot,
  • Blausasc,
  • Beausoleil,
  • Cabris,
  • Cagnes-sur-mer,
  • Cannes,
  • Castellar,
  • Eze
  • Le Cannet,
  • Cantaron,
  • Cap d'Ail,
  • Carros,
  • Castagniers,
  • Chateauneuf-Grasse,
  • Châteauneuf-Villevieille,
  • La Colle-sur-loup,
  • Colomars, Contes,
  • Drap,
  • Falicon,
  • Gattières,
  • La Gaude,
  • Gorbio
  • Gourdon,
  • Grasse,
  • Mandelieu-la-Napoule,
  • Menton
  • Mouans-Sartoux,
  • Mougins, Nice,
  • Opio, Pégomas,
  • Peillon, Peille,
  • Peymenade,
  • Roquebrune-Cap-Martin
  • Roquefort-les-pins,
  • La Roquette-sur-Siagne,
  • Le Rouret, Saint-André-de-la-Roche,
  • Saint-Jean-Cap-Ferrat,
  • Saint-Jeannet,
  • Saint-Laurent-du-Var,
  • Saint-Paul de Vence,
  • Sainte-Agnès,
  • Spéracédès,
  • Théoule-sur-mer,
  • Le Tignet,
  • La Turbie
  • Tourrette-Levens,
  • Tourrettes-sur-loup,
  • La Trinité,
  • Valbonne,
  • Vallauris,
  • Vence,
  • Villefranche-sur-mer,
  • Villeneuve-Loubet.


In questi comuni, che sono in tutto 63, il confinamento inizierà alle 18 del venerdì per terminare alle 6 del lunedì successivo.

In quel periodo occorrerà rimanere in casa, i negozi, tranne quelli alimentari e sanitari, saranno chiusi.

Sarà possibile previa “anticipata” sottoscrizione dell’autocertificazione uscire di casa per un’ora al giorno, ma non superare un raggio di 5 km da casa.  

Negli altri giorni della settimana in questi comuni, come in tutti quelli del Dipartimento delle Alpi Marittime, il confinamento è stato confermato nella fascia oraria che va dalle 18 alle 6 del mattino successivo.



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium