Forza della Natura 2021: apertura della manifestazione"

 / Ambiente

Ambiente | 12 marzo 2021, 08:00

Finanziamento milionario rivoluzionerà la raccolta rifiuti a Cannes e nel suo territorio

L’Unione Europea, lo Stato Francese e la Regione PACA finanziano all’80% un progetto per informatizzare la raccolta rifiuti e renderla “intelligente”. Dai bidoni geo connessi alla segnalazione delle anomalie durante la raccolta. I “giri di raccolta” modificheranno a seconda delle necessità elaborate dal programma informatico

Finanziamento milionario rivoluzionerà la raccolta rifiuti a Cannes e nel suo territorio

Un grosso contributo economico consentirà all’Agglomération Cannes Lérins di attuare il proprio progetto innovativo di modernizzazione della raccolta dei rifiuti.

Il 14 novembre 2019, l’unione territoriale di Cannes Lérins aveva presentato un’istanza all'Unione Europea per ottenere i finanziamenti necessari per attuare una delle sezioni del suo principale Piano di ammodernamento della raccolta dei rifiuti: lo sviluppo di usi digitali per una gestione intelligente e connessa della raccolta.

Tramite la Regione Provence-Alpes-Côte d'Azur, autorità di gestione dei fondi europei per il periodo 2014-2020, è ora stato concesso un contributo di 440 mila euro dall'Unione Europea per la realizzazione di questo progetto, il finanziamento è pari al 43% del costo.

Lo Stato francese e la Regione PACA hanno, da parte loro, riconosciuto un contributo di 372mila euro pari al 30,74% della spesa.
Così, sull'importo totale del progetto che ammonta a poco più di un milione di euro, il contributo esterno ammonta all’80% della spesa.  

La sfida è ridurre i costi della raccolta rafforzandone efficienza e qualità del servizio pubblico raggiungendo una serie di obiettivi che incidano direttamente sulla qualità della vita dei cittadini.

Il finanziamento consentirà interventi per:

  • Migliorare le condizioni di lavoro degli addetti (assistenza informatica durante le operazioni, sicurezza, segnalazione di anomalie nella raccolta);
  • Adattarsi costantemente ai cambiamenti quotidiani del servizio per l'adeguamento in tempo reale dei circuiti di raccolta;
  • Facilitare il supporto decisionale con un programma informatico migliorato e aggiornato quotidianamente;
  • Rafforzare il servizio agli utenti (trasparenza, reattività, migliore risoluzione dei problemi identificati).

Per raggiungere questi obiettivi si interverrà su:

  • Sviluppo di una applicazione che consenta, con un semplice gesto, di scansionare un codice a barre per ottenere istruzioni di smistamento dei rifiuti secondo le regole del territorio;
  • Posa di contenitori connessi per facilitare la differenziazione;
  • Azioni di sensibilizzazione nelle scuole.




Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium