/ Ambiente

Ambiente | 11 ottobre 2021, 07:00

A Nizza, Cannes e Antibes obbligatoria la vignette sulle auto. Blocchi in caso di inquinamento dell'aria

Il provvedimento del Prefetto riguarda 6 centri del Dipartimento e comprende anche Vallauris, Cagnes-sur-Mer et Saint-Laurent-du-Var. Vale anche per le auto straniere. Come procurarsi la vignette

A Nizza, Cannes e Antibes obbligatoria la vignette sulle auto. Blocchi in caso di inquinamento dell'aria

Il Prefetto delle Alpi Marittime ha deciso: quando l’inquinamento dell’aria raggiunge il 2° livello, in 6 comuni del Dipartimento potranno circolare (dalle 6 alle 20) solo i veicoli muniti della vignette CRIT'Air classificati fra l’1 e il 3, mentre quelli classificati 4 e 5 o non classificati dovranno rimanere fermi.

Le località interessate al provvedimento sono: Nice, Cannes, Antibes, Vallauris, Cagnes-sur-Mer et Saint-Laurent-du-Var.

Anche i veicoli immatricolati all’estero dovranno esserne muniti, nell’ipotesi debbano recarsi in queste aree: ottenere la vignette non è difficile e non è caro.
Il costo, pagabile in rete con la Carta di Credito, è di euro 3,67 (4,51 se viene spedita all'estero) e la domanda può essere tranquillamente predisposta via internet.

E necessario procurarsi solo la copia pdf del proprio libretto di circolazione da allegare alla domanda.

I veicoli sono stati divisi in categorie, corrispondenti ad altrettanti colori:

  • Verde: veicoli elettrici o a idrogeno;
  • Rosa con stampigliato il numero 1: tutti i veicoli a gas o ibridi e i veicoli a benzina Euro 5 e 6 (immatricolati a partire dal 1° gennaio 2011).
  • Giallo con stampigliato il numero 2: veicoli a benzina Euro 4 (immatricolati tra il 1° gennaio 2006 e il 31 dicembre 2010) e diesel euro 5 e 6 (immatricolati a partire dal 1° gennaio 2011).
  • Arancione con stampigliato il numero 3: veicoli a benzina Euro 2 e 3 (immatricolati tra il 1° gennaio 1997 e il 31 dicembre 2005) e diesel euro 4 (immatricolati tra il 1° gennaio 2006 e il 31 dicembre 2010);
  • Rosso granata con il numero 4: veicoli diesel euro 3 immatricolati tra il 1° gennaio 2001 e il 31 dicembre 2005;
  • Grigio con stampigliato il numero5: diesel euro 2 (immatricolati tra il 1° gennaio 1997 e il 31 dicembre 2000);

La richiesta della vignette può essere inoltrata collegandosi col sito https://www.certificat-air.gouv.fr/fr/demande  .

La sanzione per chi circola in un’area a circolazione limitata senza la “vignette” o con il contrassegno di colore diverso da quello consentito, è di 68 euro.
La limitazione al traffico per il momento riguarda solo 6 località del Dipartimento, ma non c’è da preoccuparsi molto.

Nel 2020 il livello di allerta 2 non è mai stato raggiunto, mentre in tutto il 2019 (ultimo anno “normale” prima della pandemia) 10 volte in tutto l’anno.
Il livello 2 può essere raggiunto sia in inverno, sia nelle giornate estive di “canicule”, la media è di 2 volte per anno.

In caso di “allerta” altre misure entreranno in vigore, tra queste il divieto di transito ai veicoli pesanti e la velocità ridotta a 20 chilometri orari.
 







Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium