/ Altre notizie

Altre notizie | 17 maggio 2022, 18:00

Sono arrivate le meduse: per il momento in numero modesto (Foto)

Niente acqua corrente, usare una carta di credito o una carta dei supermercati per “raschiare” la parte colpita dalla medusa, lavare poi con acqua di mare e spalmare una pomata ad hoc. Fotografie di Danilo Radaelli

Meduse alla Plage di Carras, fotografie di Danilo Radaelli

Meduse alla Plage di Carras, fotografie di Danilo Radaelli

Per il momento non sono tantissime, se ne vedono qua e là, nell’acqua, ancora freddina, che in questi giorni si aggira sui 19 gradi temperatura. Finché si vedono il problema non c’è, la questione si complica quando, invece di vederle, “si sentono”: allora sono dolori.Lo testimoniano le fotografie che ha scattato il "nostro" Danilo Radaelli alla spiaggia di Carras a Nizza.

 

Per la verità ormai tutti sanno cosa bisogna fare. Niente acqua corrente, usare una carta di credito o una carta dei supermercati per “raschiare” la parte colpita dalla medusa, lavare poi con acqua di mare e spalmare una pomata ad hoc.

 

Importante é non mettere alcol sulla parte colpita e, in caso di necessità, intervenire con dell’aceto o dell’acqua di mare calda. Per il dolore il suggerimento é di fare ricorso ad un antidolorifico come il paracetamolo.

 

E’ un fenomeno destinato a durare pochi giorni, poi i flussi si sposteranno in altre zone. Il periodo di presenza delle meduse  nei mari della Costa Azzurra, normalmente, è nei mesi più caldi, quest'anno, a causa dei cambiamenti climatici, siamo un poco in anticipo.

 

Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium