/ Ambiente

Ambiente | 05 giugno 2022, 19:00

Attenzione ai pollini! Il bollettino settimanale delle allergie

Se il naso cola o si manifestano pruriti agli occhi, probabilmente si é allergici al polline di graminacee

Colline du Château, Nizza

Colline du Château, Nizza

Qual é il rischio che corre questa settimana chi soffre di allergie?  Il bollettino emesso dal Réseau National de Surveillance Aérobiologique (R.N.S.A.) che si basa sui siti di rilevazione, sulle segnalazioni dei medici sentinella e sulle previsioni meteo fornisce un’indispensabile informazione.

 


Questo il testo del bollettino settimanale
Il giubileo del polline di graminacee! Durante il giubileo della regina Elisabetta II nel Regno Unito, il polline di graminacee  vive  in Francia una stagione in pieno svolgimento, con alte concentrazioni e un alto rischio di allergia in tutti i dipartimenti.

Questo alto rischio di allergia al polline delle graminacee purtroppo rimarrà tale per diverse settimane prima di diminuire verso la fine di giugno. Se al momento il naso cola o si manifestano pruriti agli occhi, probabilmente si é allergici al polline di graminacee.

 



Occorre fare attenzione perché un nuovo episodio di nuvole di sabbia provenienti dal Sahara è atteso nel sud-est e potrebbe trasportare polline da altrove.

Intorno al Mediterraneo continua la fioritura per la parietaria (della famiglia delle Urticacee) e gli ulivi registrano un rischio di allergia medio-basso.

Il rischio di allergia sarà basso per altre piante erbacee da fiore in tutta la Francia, vale a dire il polline di platano, acetosa e ortica (della famiglia delle Urticacee).



I pollini di quercia stanno scomparendo e stanno diminuendo ovunque con un basso livello di rischio tranne che nella fascia mediterranea dove potrebbero ancora localmente raggiungere il livello medio.

I tigli iniziano a disperdere il loro polline causando sintomi nelle loro vicinanze.

Buone notizie per chi soffre di allergie, nei prossimi giorni piogge tempestose ridurranno localmente e temporaneamente le concentrazioni di polline nell'aria.

Ecco alcuni consigli pratici per proteggersi dal polline forniti dal sito internet del Réseau national de Surveillance Aérobiologique: lavare i capelli la sera, ventilare almeno 10 minuti al giorno prima dell'alba e dopo il tramonto, evitare di asciugare i vestiti all'esterno, tenere chiusi i finestrini delle auto.



Questa la sintesi del bollettino settimanale emesso dal Réseau national de surveillance aérobiologique per le Alpes-Maritimes:

  • Platano, rischio basso
  • Graminacee, rischio moderato
  • Quercia, rischio moderato
  • Olivo, rischio moderato
  • Parietaria, rischio moderato




Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium