/ Business

Business | 27 gennaio 2024, 13:52

Monaco, autorità in visita all'edificio demaniale "Les Mélèzes" recentemente sopraelevato

Era già stato oggetto di un consistente rinnovamento nel 2021 e nel 2022. La delegazione ha potuto scoprire la qualità della ristrutturazione dell'atrio e delle aree comuni e visitare gli appartamenti recentemente consegnati

La visita a Le Meleziers (Foto: Manuel Vitali)

La visita a Le Meleziers (Foto: Manuel Vitali)

Il 25 gennaio scorso, i Consiglieri di Governo-Ministri Marco PICCININI (Finanze ed Economia) e Céline CARON-DAGIONI (Attrezzature, Ambiente e Urbanistica), hanno accolto Brigitte BOCCONE-PAGES, Presidente del Consiglio Nazionale e i Consiglieri Nazionali Jade AUREGLIA, Maryse BATTAGLIA, Marie-Noëlle GIBELLI, Marine HUGONNET-GRISOUL e Franck JULIEN per una visita all'edificio demaniale «Les Mélèzes».

L'edificio è stato oggetto, da un lato, di un consistente rinnovamento nel 2021 e nel 2022 e, dall'altro, di un sopra elevamento. La delegazione ha potuto così scoprire la qualità della ristrutturazione dell'atrio e delle aree comuni ed ha potuto visitare gli appartamenti recentemente consegnati.

In un primo tempo, si è proceduto ad una ristrutturazione dell'edificio con l'obiettivo di migliorare il bilancio energetico e i dispositivi di sicurezza antincendio di questo complesso demaniale di vecchia generazione, ma anche di offrire un migliore comfort per i suoi occupanti.

L'installazione di un isolamento termico esterno combinato con la sostituzione delle finestre ed è stato seguito da un'evoluzione del modo di riscaldamento, in un primo tempo dal combustibile verso il gas e poi verso la rete di caldo e freddo urbana. L'edificio e la sua sopraelevazione consumano meno energia rispetto agli anni passati. Gli appartamenti sono inoltre meglio isolati dal punto di vista termico e acustico.

Sono stati creati anche miglioramenti pratici, per un maggiore comfort dei residenti, attraverso la messa a norma delle cassette postali, l'installazione molto apprezzata di un montacarichi all'ingresso dell'edificio, l'accessibilità a un locale spazzatura conforme alle esigenze di smistamento, la posa di un videocitofono e di lampade sui balconi.

In un secondo tempo, la sopraelevazione dell'edificio a due piani è stata realizzata e affidata al Promotore J.B Pastor & Fils, all'origine del programma dei lavori di ristrutturazione.

Costituisce una soluzione innovativa e inedita per un'operazione demaniale in quanto gli alloggi sono composti da moduli prefabbricati in fabbrica, a differenza dei metodi tradizionali, trasportati e poi assemblati direttamente in loco.

I 14 appartamenti di tipologia F2, con cucine completamente attrezzate, hanno potuto essere visitati molto recentemente dagli aggiudicatari che, avendo potuto apprezzare la qualità degli alloggi, la loro esposizione e il loro allestimento ottimizzati, li hanno accettati tutti.

 

 

Cesare Mandrile

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium