/ Altre notizie

Altre notizie | 27 maggio 2020, 08:00

“Tutto regolare”, il Consiglio di Stato starebbe per confermare che le spiagge di Nizza sono state assegnate correttamente

Questa la richiesta della pubblica accusa, la sentenza entro tre settimane. Poi anche Le Voilier, Le Sporting e Lido Plage potrebbero ripartire

Nizza, le spiagge. Foto di Ghjuvan Pasquale

Nizza, le spiagge. Foto di Ghjuvan Pasquale

Lo scorso 17 febbraio, Montecarlonews titolava: “Bufera sulle spiagge di Nizza, tre rischiano di restare chiuse nel 2020 e non basta…” (clicca qui), raccontando di una sentenza del Tribunale Amministrativo, che aveva annullato l’assegnazione ai nuovi gestori di tre spiagge che si affacciano sulla Promenade des Anglais nella zona più centrale della città.

A seguito di una gara, la cui procedura è durata un anno, Le Voilier, Le Sporting e Lido Plage erano state assegnate a nuovi gestori, ma quelli “vecchi” avevano proposto ricorso al Tribunale Amministrativo sostenendo l’incompatibilità della Métropole ad indire la gara.

Dopo la sentenza, che di fatto aveva bloccato l’assegnazione dei tre stabilimenti ai nuovi assegnatari, la Métropole Nice Côte d'Azur era ricorsa al Consiglio di Stato per chiedere l’annullamento della sentenza.

Ora il rapporteur public (l’equivalente del pubblico ministero) ha chiesto l’annullamento della sentenza, confermando la competenza della Métropole nella gestione dell’appalto: il rappresentante dello Stato ha chiesto al Consiglio di Stato di annullare le sentenze del Tribunale Amministrativo di Nizza, non avendo considerato irregolare la procedura di attribuzione delle concessioni delle spiagge così come gestita dalla Métropole.
Secondo il relatore pubblico, il ragionamento del Tribunale Amministrativo di Nizza è viziato da un doppio errore di diritto e la Métropole era competente ad avviare le procedure della gara, al fine di garantire la continuità del servizio pubblico, così come ha giudicato corrette la pubblicità e le procedure di gara d'appalto finalizzate l'assegnazione delle concessioni sulle spiagge.

Il relatore pubblico ha inoltre ritenuto che la procedura fosse stata eseguita nel rispetto dei principi fondamentali degli appalti pubblici e delle norme applicabili e pertanto ha proposto di respingere i ricorsi proposti da Voilier, Le Sporting e Lido Plage.

La sentenza definitiva verrà pronunciata dal Consiglio di Stato entro 3 settimane e, se sarà favorevole alla Métropole, consentirà ai nuovi gestori di prendere possesso delle tre spiagge.


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium