Forza della Natura 2021: apertura della manifestazione"

 / Altre notizie

Altre notizie | 24 febbraio 2021, 07:00

L’Europa riconosce consistenti contributi alle tre vallate francesi colpite dalla Tempesta Alex

Finanziamento anche per la linea ferroviaria Cuneo – Nizza, in Francia si spenderanno 395 milioni di euro

Breil sur Roya, Pont de Veil

Breil sur Roya, Pont de Veil

Una pioggia, questa volta per fortuna di denaro, sulle tre vallate francesi colpite dalla tempesta Alex nello scorso mese di ottobre: la Comunità Europea ha riconosciuto un finanziamento proveniente dal Fondo di Solidarietà.

Solo per la linea ferroviaria saranno 65 milioni di euro che svilupperanno un intervento complessivo di 395 milioni. Il finanziamento,la cui richiesta era stata sottoscritta anche dalla regione Liguria, riguarda le tratte da Nizza a Vievola e quella in direzione Ventimiglia.

Altri finanziamenti, sempre tratti dal fondo euripoeo per le emergenze, sono stati erogati a favore delle aree colpite dal maltempo. Il riconoscimento é datato 22 febbraio, a renderlo noto un comunicato di ieri sera del Dipartimento delle Alpi Marittime.

Un successo che è anche il frutto di un gioco di squadra da parte del Dipartimento delle Alpi Marittime (Valle Roya) e della Métropole Nice Côte d'Azur (Valli Tinée e Vésubie) che, a fine 2020, avevano presentato istanza di finanziamento all’Unione Europea.

Ieri sera la conferma del finanziamento con fondi provenienti dai fondi di solidarietà per i disastri.

Non sono mancati i commenti favorevoli da parte dei due presidenti degli enti che hanno ottenuto i finanziamenti.

Christian Estrosi, presidente della Métropole: “Sono lieto di aver concordato con Renaud Muselier (Presidente della Regione Provence-Alpes-Côte d’Azur) la lettera al Presidente della Commissione Ursula Von Der Leyen, il giorno dopo il disastro. Si tratta di un grande successo che contribuirà alla ricostruzione e resilienza del nostro territorio (Métropole Nice Côte d'Azur e Alpes Maritimes) così gravemente danneggiato.
Questa è l'Europa in cui credo: unita, pragmatica ed efficiente
”.

Charles Ange Ginesy: “Il fondo europeo per le catastrofi naturali porterà aiuti alle nostre valli per diverse centinaia di milioni di euro. È una decisione storica e una bellissima manifestazione di solidarietà europea".

Eric Ciotti: “Saluto questo meraviglioso messaggio di speranza per la nostra montagna e per i nostri paesi. A gennaio ho chiesto al presidente della Commissione europea di destinare il Fondo europeo di solidarietà per i disastri alle nostre valli disastrate nelle Alpi Marittime. È una magnifica vittoria".

Per quanto riguarda la Valle Roya, questo il cronoprogramma dei principali interventi

  • Installazione di 2 ponti temporanei per mettere in sicurezza i guadi Ambo e Caïros: entro la fine di febbraio 2021. Per i ponti definitivi Cairos e Ambo a Fontan e 14 Arches e Bourg Neuf a Tende, l'obiettivo è consentire il lancio dei bandi europei alla fine di marzo 2021 e l'inizio dei lavori nell'autunno 2021.
  • Tratto stradale a sud di Breil: ultimazione lavori aprile 2021;
  • Ponte di Perthus: completamento a metà luglio 2021.
  • Tratto stradale Breil - Fontan: completamento Primavera - Estate 2021
  • Tratto Fontan - Saint-Dalmas de Tende (Gorges de Paganin): completamento dei varchi semplici nella primavera 2021 e dei varchi più complessi nella primavera - estate 2021
  • Sezione stradale Tende Saint-Dalmas -Tenda: fine primavera - estate 2021
  • Tratto stradale di Tende - Tunnel di Tenda: tra l'estate e l'inverno 2021
  • RD 40 (vallée du Caïros) completamento nell'autunno 2021
  • RD 91 Castérino: Gli studi tecnici e la pianificazione dei lavori sono previsti per la primavera 2021 quando la neve si scioglierà e inizieranno i lavori per migliorare la pista di Speggi nella primavera 2021

Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium