/ Altre notizie

Altre notizie | 27 febbraio 2021, 10:00

“Io posso uscire”, il Prefetto chiarisce quando lo si può fare. L’autocertificazione

Pubblicato in “zona Cesarini” il Decreto del Prefetto, storia di ordinaria burocrazia. Parigi era in ritardo e a Nizza non poteva procedere

“Io posso uscire”, il Prefetto chiarisce quando lo si può fare. L’autocertificazione

Si conoscono, all’ultimo momento, le motivazioni che, in questi giorni di confinamento forzato in una importante fascia di territorio del Dipartimento delle Alpi marittime, possono consentire alle persone di uscire di casa.

L’ordinanza del Prefetto delle Alpi Marittime Bernard Gonzalez è stata attesa per giorni, ma è stata pubblicata solo ieri sera, in “zona Cesarini” per una ragione burocratica.

Il Prefetto non aveva il “potere” di emettere l’ordinanza perché non era ancora stato pubblicato un decreto ministeriale che lo autorizzasse a farlo.
Solo nella giornata di ieri Parigi ha provveduto all’indispensabile adempimento e, a stretto giro, la Prefettura di Nizza ha emesso decreto e modello dell’autocertificazione che ci accompagnerà “almeno” per i prossimi 15 giorni.

Queste le ragioni che consentono di uscire di casa:

1.Attività professionale, istruzione e formazione
Gli spostamenti tra il domicilio e il luogo di esercizio dell'attività professionale o il luogo di istruzione e formazione, i viaggi professionali che non possono essere posticipati.

2. Consulti e assistenza
Viaggi per consulti, esami, azioni preventive (compresa la vaccinazione) e cure che non possono essere fornite a distanza o per l'acquisto di prodotti sanitari.

3. Motivi familiari impellenti, persone vulnerabili o precarie o fornitori di servizi di assistenza all'infanzia
Spostamenti per impellenti motivi familiari, per assistere le persone vulnerabili o in stato precario o per la custodia dei bambini.

4. Situazione di disabilità
Spostamenti di persone con disabilità e loro accompagnatori.

5. Citazione giudiziaria o amministrativa
Spostarsi per rispondere a una citazione giudiziaria o amministrativa.

6. Missione di interesse generale
Spostamenti per partecipare a missioni di interesse generale su richiesta dell'autorità amministrativa.

7. Transito e viaggi a lunga distanza
Spostamenti relativi a transiti ferroviari, aerei o autobus per i viaggi di lunghe distanze.

8. Animali domestici
Brevi spostamenti in casa per le esigenze degli animali domestici.

9. Spostamenti per acquistare forniture necessarie all'attività professionale, acquisti essenziali, ritiri ordini, consegne a domicilio, così come per i traslochi.

10. Attività fisiche
Brevi spostamenti, nel limite di un'ora al giorno ed entro un raggio massimo di cinque chilometri intorno all'abitazione, legati sia all'attività fisica individuale delle persone,
escludendo qualsiasi attività sportiva collettiva e vicinanza ad altre persone o per una passeggiata con sole persone conviventi nella stessa casa.

11. Partecipazione a incontri autorizzati
Spostamenti da o verso un luogo di culto.
Partecipazione a raduni, riunioni o attività su strade pubbliche o in luoghi aperti al pubblico non vietati dall'articolo 3.

12. Procedure amministrative o legali
Spostamenti per andare a un servizio pubblico o da un professionista legale, per un atto o un processo che non può essere eseguito a distanza.

Il modello dell’autocertificazione è inserito al fondo di questo articolo.


Files:
 Autocertificazione del 26 02 2021 (200 kB)
 Ordinanza Prefetto Alpi Marittime del 26 02 2021 (255 kB)

Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium