Forza della Natura 2021: apertura della manifestazione"

 / Altre notizie

Altre notizie | 09 marzo 2021, 08:00

Non solo 8 marzo, iniziative, dibattiti e mostre a Nizza (Foto)

Christian Estrosi: “Nonostante la crisi sanitaria, mobilitarsi per i diritti delle donne è essenziale perché alimenta una riflessione che ci aiuta a compiere progressi concreti per le libertà e la dignità. Una giornata di riflessione é troppo breve per una tale lotta”. Il programma completo

Promenade des Anglais, la mostra di Sylvia Galmot fotografie di Ghjuvan Pasquale

Promenade des Anglais, la mostra di Sylvia Galmot fotografie di Ghjuvan Pasquale

Non una sola giornata, ma un periodo ben più lungo dedicato ad incontri, iniziative e mostre per sottolineare l’importanza del riconoscimento dei diritti delle donne: questo l’impegno della città di Nizza.

 

Lo ha sottolineato lo stesso sindaco Christian Estrosi: “Nonostante la crisi sanitaria, mobilitarsi per i diritti delle donne è essenziale perché alimenta una riflessione che ci aiuta a compiere progressi concreti per le libertà e la dignità. L'uguaglianza si costruisce quotidianamente, a poco a poco. Dipende da ognuno di noi.
Una giornata di riflessione, troppo breve per una tale lotta! Per questo il Comune di Nizza organizza un programma completo della durata di una settimana con videoconferenze
”.

 

 

 



Questo il programma

Fino al 14 marzo
Mostra fotografica "Libres et égales" dell'artista Sylvia Galmot, Promenade des Anglais di fronte al Palais de la Méditerranée
Sylvia Galmot, fotografa molto impegnata, ha realizzato ritratti di 28 donne, personalità parigine e nizzarde di diversa provenienza impegnate nei diritti delle donne, per dire no alla violenza sulle donne.

Fino al 18 marzo
Mostra fotografica "Femmes en résistance" dell'artista Pierre-Yves Ginet alla biblioteca Romain Gary Library, visita previa registrazione via e-mail: mfpfarianetrinite@gmail.com
Attraverso 22 reportages, il fotoreporter Pierre-Yves Ginet descrive le iniziative femminili per la pace, la libertà, la giustizia e lo sviluppo sostenibile. Dal Perù all'Afghanistan, dall'Angola alla lotta contro le donne vittime di violenza domestica nei nostri Paesi, i visitatori stanno diventando consapevoli della crescente gamma di attacchi rivolti specificamente alle donne.

 



Martedì 9 marzo dalle 15 alle 16,30
Conferenza "Générations de femmes au fil du temps" - Diretta su Facebook
Gli ideali e i sentimenti delle donne dai 60 anni in su sui loro diritti, lo loro crescite professionali, sociali e familiari.
Moderatrice: Martine Gasquet, storica, scrittrice impegnata nella lotta delle donne.
Partecipanti: Françoise Laborde, giornalista e scrittrice - diversi anziani e studenti.

 


 
Mercoledì 10 marzo dalle ore 10 alle ore 12
Conferenza "Quelle place pour les femmes dans le numérique?" - Diretta su Facebook
Pensi che il digitale non fa per te, che le donne non hanno necessariamente un posto in questo mondo ancora molto maschile e esiti a iniziare? Vuoi tornare al digitale e non osi fare il grande passo? Verrranno forniti consigli per la necessaria formazione e per indirizzarsi in un settore in forte sviluppo, che offre opportunità professionali.
Moderatrice: Laurence Bottero, caporedattore de La Tribune PACA.
Partecipanti : Pôle Emploi - École 42 - Bocal Company - Bkube - Quantilia - Réseau Entreprendre -IBM.
 
Mercoledì 10 marzo dalle 14 alle 16
Testimonianze "Les soignantes : des femmes courageuses et résilientes" - Diretta su Facebook
Onorare le donne che lavorano nel settore della salute. Donne francesi e italiane testimonieranno le loro esperienze, le loro difficoltà, le loro gioie, le loro speranze intrise di coraggio, combattività e resilienza, in questo difficile momento di crisi sanitaria.
Moderatrice: Nancy Cattan, giornalista sanitaria.
Partecipanti: Fabienne Keller, eurodeputata - Caterina Gioiella, Console Generale d'Italia - Badanti francesi e italiane.

 



Giovedì 11 marzo dalle 19 alle 20,30
Conferenza " Les Amazones de l’Art ".
La mostra al MAMAC, per la prima volta in Francia e in Europa, dà spazio a una generazione “invisibile” di artiste che hanno contribuito con audacia all'invenzione della Pop Art. L'incontro permette di avvicinarsi all'arte attraverso una visione economica e sociale e di mettere in discussione la situazione delle artiste, di discutere le disparità aprendo allo stesso tempo uno scambio di buone pratiche e iniziative inclusive.
Moderatrice: Laurence Bottero, redattore capo di La Tribune PACA.
Partecipanti: Bloum Cardenas, nipote di Niki de Saint Phalle, présidente de la fondation Niki de Saint Phalle, Camille Morineau, directrice de Aware - Archives of Women Artists Research and Exhibitions, commissaire d’exposition et conservatrice du patrimoine - Hélène Guenin, directrice du MAMAC, Mathias Coullaud, directeur du mécénat et du développement du festival d’Aix en Provence, Julie Bena, artiste-peintre, Cybèle Panagiotou, déléguée générale Fonds de dotation Centre Pompidou Accélérations.

Il programma completo é inserito al fondo di questo articolo.




Files:
 Journée des femmes-Programme-A4 (1.7 MB)

Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium