/ Luoghi da scoprire

Luoghi da scoprire | 27 settembre 2021, 18:00

PACA: alla scoperta del territorio. Aups (Foto)

Montecarlonews propone luoghi, itinerari, passeggiate alla scoperta della Regione Provence-Alpes-Côte d'Azur. Le foto sono di Patrizia Gallo e Danilo Radaelli

Aups (Var) nelle fotografie di Patrizia Gallo e Danilo Radaelli

Aups (Var) nelle fotografie di Patrizia Gallo e Danilo Radaelli

Un altro villaggio provenzale: Patrizia Gallo e Danilo Radaelli ci accompagnano oggi, con le loro fotografie, nel Var, ad Aups.
"Chi viene ad Aups, torna. Chi non è di Aups, vorrebbe esserlo. Chi è nato lì, non se ne va": questo un detto che sintetizza la bellezza e l’interesse di questo villaggio del Var.

 



Aups ("Alpi" in occitano) si trova alle porte del Verdon sulle prime propaggini delle Alpi, a 500 metri di altitudine. Si trova ai piedi del monte Espiguières (880 m), un baluardo di tufo attraversato da numerose grotte e doline tra cui Sainte-Madeleine e Plérimond e un fertile altopiano bagnato dal torrente la Grave e da numerose sorgenti.

 



A 60 km dal mare e 80 km dagli impianti sciistici, la città gode di un clima molto salubre, di tipo mediterraneo. La vegetazione è costituita principalmente da pini d'Aleppo, lecci e ulivi in pianura (foresta di Uchanes, valle dell'Espiguière, Pelenq).

 

A partire dai 700 metri, sulle montagne alpine a nord del villaggio, prosperano pini silvestri, macchia, bosso e querce di Kermes.
Queste montagne sono i Cuguyons (995 m) iscritti nello stemma del villaggio, le montagne delle cappelle di Notre-Dame de Liesse (985 m) e Saint-Priest (1.077 m).
Il territorio è inserito nel Parco Naturale Regionale del Verdon.



Aups ha saputo conservare il suo patrimonio tra cui alcuni interessanti resti storici dall'XI al XVI secolo: bastioni, rovine di un castello fortificato, torre dell'orologio, collegiata gotica.

 

Passeggiando per le pittoresche vie antiche del borgo, si possono ammirare superbi portoni antichi, architravi finemente intagliate, case medievali, antiche fontane che adornano incantevoli piazzette ed anche delle belle meridiane.

 

Aups è rinomata in tutta la regione per il suo famoso mercato del tartufo nero che si svolge ogni giovedì da novembre a febbraio.



Da vedere

  • Chiesa Collegiata di San Pancrazio
  • Torre dell'Orologio
  • Nostra Signora della Liberazione: 1853 cappella, costruita sulle rovine dell'antico castello dei duchi di Blacas, come offerta votiva alla Madonna per ringraziarla per aver risparmiato il paese e il massacro dei suoi abitanti durante la colpo di stato di Napoleone terzo;
  • Torre Saracena: costruita nel 1670.
  • Convento delle Orsoline col Museo Simon Segal già Monastero cistercense;
  • Museo della Resistenza.






Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium