/ Ambiente

Ambiente | 28 luglio 2019, 07:00

Nizza: guerra ai mozziconi di sigaretta

Multe fino a 450 euro per chi li abbandona. Installati centinaia di raccoglitori, ora la tolleranza è zero

Una spiaggia di Nizza

Una spiaggia di Nizza

E’ guerra ai mozziconi di sigaretta: chi li getta per terra e non utilizza i tanti recipienti che sono stai posti un po’ ovunque rischia una multa salata.

Le pattuglie della Polizia Municipale sono state allertate e, grazie anche all’applicazione “Allo Marie” le segnalazioni sulle maleducazione di chi, dopo aver fumato, nasconde le cicche sotto la sabbia o i galets si sprecano.

Così dopo aver elevato a  450 euro la multa per chi non raccoglie gli escrementi dei propri cani, parte ora la campagna contro l’abbandono dei mozziconi.

Si calcola che, ogni anno, in Francia 60 milioni di mozziconi vengano abbandonati nella  natura e che, se finiscono in mare, impiegano fino a due anni per distruggersi e sono una delle maggiori cause di inquinamento.

Di qui il posizionamento su tutte le spiagge di Nizza di cinquemila raccoglitori per mozziconi, la distribuzione di  tremila posacenere portatili e l’incarico alla polizia di far rispettare l’ordinanza che ne vieta l’abbandono.

Le multe pioveranno, almeno di spera: difficile usare sistemi diversi per combattere la maleducazione di chi dimostra di non possedere sensibilità per l’ambiente se non quello di costringerlo a mettere mano al portafoglio con multe particolarmente salate.  

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium