/ Ambiente

Ambiente | 10 giugno 2020, 09:00

Nasce un gruppo delle Nazioni Unite per combattere l'inquinamento marino della plastica

Monaco ha aderito, come membro fondatore, a questo gruppo avviato da Antigua e Barbuda, in particolare le Maldive e la Norvegia, per rafforzare la cooperazione politica e sostenere il lavoro dell'UNEP.

Nasce un gruppo delle Nazioni Unite per combattere l'inquinamento marino della plastica

L'8 giugno 2020, in occasione della Giornata mondiale dell'oceano, è stato creato un nuovo gruppo di amici alle Nazioni Unite per combattere l'inquinamento marino della plastica.
Monaco ha aderito, come membro fondatore, a questo gruppo avviato da Antigua e Barbuda, in particolare le Maldive e la Norvegia, per rafforzare la cooperazione politica e sostenere il lavoro dell'UNEP.
Sebbene gli Stati abbiano compiuto progressi nel vietare l'uso della plastica monouso, questo gruppo mira a sostenere iniziative sistemiche per porre fine all'inquinamento da plastica e microplastica, fallendo entro il 2050 ci sarà più plastica dei pesci negli oceani.
Come i 37 oratori, SE Isabelle Picco, rappresentante permanente di Monaco presso le Nazioni Unite, ha parlato a favore della sensibilizzazione, del riciclaggio, dell'economia circolare e di un cambiamento radicale nel modo la plastica viene prodotta e utilizzata. L'Ambasciatore ha inoltre sottolineato l'urgenza di agire contro questo inquinamento e il suo legame con i cambiamenti climatici.

rg

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium