/ Altre notizie

Altre notizie | 14 giugno 2020, 21:20

Aperte le frontiere dalla mezzanotte: nessuna restrizione per entrare in Francia

A sorpresa anticipata di un giorno la data di cessazione delle misure di controllo alle frontiere. La decisione per uniformità con le altre nazioni europee

Aperte le frontiere dalla mezzanotte: nessuna restrizione per entrare in Francia

A sorpresa è stato pubblicato un comunicato stampa da parte del Governo Francese con il quale si informa che l’apertura delle frontiere interne alla comunità europea, da parte della Francia, avverrà il 15 giugno 2020 alle ore 0,00 e non il giorno successivo come gli stessi ministri avevano annunciato il giorno precedente.

Frontiere aperta, dunque dal 15 giugno e nessuna restrizione ad entrare in Francia senza doverne spiegare la ragione.

Questo il testo del Comunicato Stampa

Dato lo sviluppo favorevole della situazione sanitaria in Francia e in Europa e conformemente alle raccomandazioni della Commissione europea presentate ieri, la Francia revoca tutte le restrizioni al traffico alle sue frontiere interne europee il 15 giugno (0:00) (terra, aria e mare) implementato per combattere la pandemia di COVID-19.

Dal 15 giugno, le persone provenienti da Paesi Europei (Stati membri dell'Unione Europea, nonché Andorra, Islanda, Liechtenstein, Monaco, Norvegia, San Marino, Svizzera e Vaticano) potranno entrare nel territorio francese senza restrizioni legate alla lotta contro COVID-19, come avveniva prima del 18 marzo 2020.

In particolare a questi viaggiatori non sarà più richiesto di portare un certificato di viaggio internazionale per entrare nel territorio francese.
Le persone provenienti da Paesi europei sono esenti dai quattordici giorni di quarantena al loro arrivo in Francia.

Tuttavia, per reciprocità le restrizioni continueranno ad applicarsi alle frontiere con la Spagna e il Regno Unito.

La Spagna ha scelto di mantenere le restrizioni sul traffico COVID-19 fino al 21 giugno, nonché il requisito di quattordici giorni per i passeggeri del trasporto aereo provenienti dai Paesi europei.  In accordo con le autorità spagnole, la Francia manterrà pertanto le restrizioni attualmente in vigore fino al 21 giugno. Fino a tale data, i passeggeri del trasporto aereo provenienti dalla Spagna saranno invitati a completare la quarantena all'arrivo in Francia.

Il Regno Unito ha scelto di introdurre un obbligo di quattordici giorni l'8 giugno per i viaggiatori provenienti dalla Francia. A partire dal 15 giugno, i viaggiatori provenienti dal Regno Unito non saranno più soggetti a restrizioni di accesso legate alla lotta contro COVID-19 ma rimarranno, fino a nuovo avviso, invitati osservare due settimane al loro arrivo.

Conformemente alle raccomandazioni della Commissione europea presentate ieri e ispirate alle proposte francesi, la Francia procederà anche ad un'apertura graduale delle sue frontiere esterne a Schengen dal 1 ° luglio. Tale apertura sarà effettuata in modo progressivo e differenziato in base alla situazione sanitaria dei diversi paesi terzi e secondo le procedure che saranno adottate a livello europeo da allora.

Valutatele necessità e l’attrattività universitaria, agli studenti internazionali sarà consentito, qualunque sia il loro Paese di origine, di venire in Francia e le modalità per l'accoglienza saranno facilitate. Le loro richieste di visto e permesso di soggiorno avranno la priorità.

M. Jean-Yves Le Drian, ministre de l’Europe et des affaires étrangères
M. Christophe Castaner, ministre de l’intérieur



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium