/ Altre notizie

Altre notizie | 01 maggio 2021, 18:00

“Smascherati in spiaggia”, lo ha deciso il Prefetto delle Alpi Marittime

A partire da martedì 4 maggio “dovrebbe” venire meno l’obbligo di indossare la mascherina in spiaggia o negli spazi verdi. La parola passa ora ai singoli sindaci che potrebbero anche decidere diversamente

Spiaggia di Nizza, fotografia di Ghjuvan Pasquale

Spiaggia di Nizza, fotografia di Ghjuvan Pasquale

Da martedì 4 maggio non sarà più obbligatorio indossare la mascherina in spiaggia (e nemmeno negli spazi verdi) o almeno verrà meno l’obbligo di indossare la protezione determinato dal Prefetto delle Alpi Marittime lo scorso 6 aprile 2021.

Rispondendo ad una specifica richiesta del sindaco di Villeneuve Loubet, Lionnel Luca, il Prefetto Bernard Gonzalez ha scritto che: “Dal 4 maggio non sarà più obbligatorio indossare la mascherina negli spazi verdi urbani (parchi, giardini e aree paesaggistiche lungo i corsi d'acqua) e sulla costa (spiagge) e ai bordi dei corsi d'acqua (stagni, laghi e giochi d'acqua)”.

Il Prefetto giustifica la decisione con il fatto che sta migliorando la situazione epidemiologica del Dipartimento.
In effetti il tasso di incidenza per le Alpi Marittime è di 157 ogni 100 mila abitanti, il tasso di positività è del 4,7% e si assiste ad una continua diminuzione dei ricoveri di pazienti affetti da Covid 19.

In ogni caso la decisione del Prefetto dovrà passare al vaglio dei singoli sindaci del Dipartimento che potranno anche emettere provvedimenti restrittivi e decidere di mantenere l’obbligo di indossare la mascherina.



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium