/ Altre notizie

Altre notizie | 14 settembre 2021, 07:00

Nizza: rivoluzionato il porto. Oggi Macron in città alle Assises de l’économie de la mer (Foto)

Christian Estrosi annuncia una serie di iniziative, tra le quali un rifacimento quasi totale del porto per renderlo più ecologico, sostenibile e vivibile. Altre misure: zero plastica monouso e parco marino protetto di fronte alle spiagge

Progetto del "futuro" porto di Nizza

Progetto del "futuro" porto di Nizza

Oggi pomeriggio il Presidente Emmanuel Macron sarà a Nizza, all’Acropolis, per partecipare ad una sessione della prima giornata delle Assises de l’économie de la mer.
Il Capo dello Stato sarà accompagnato dal ministro del mare, signora Annick Girardin.

 

 

 

La presentazione delle importanti assisi dedicate al mare, che si svolgeranno oggi e domani con partecipazione di scienziati, economisti, tecnici e politici è stata l’occasione per il Sindaco di Nizza, Christian Estrosi, per anticipare alcune iniziative (in parte già conosciute) che caratterizzeranno Nizza e il territorio metropolitano nei prossimi anni.

 

 

Quella più clamorosa è stata la formalizzazione di una totale rivisitazione del Porto di Nizza, che cambierà aspetto, diventerà più verde e pedonale, destinato a trasformarsi anche in un luogo d’incontro e di socializzazione con un accesso diretto alle acque nei pressi del Monument aux Morts.

 

 

Le fotografie a corredo di questo articolo e la planimetria che definisce modifiche ed assetto del porto indicano chiaramente gli importanti e, per molti versi, anche esaltanti cambiamenti che lo scalo di Nizza subirà.

 

 

L’attuale parcheggio vicino alla diga foranea ed al molo che porta al faro sparirà al suo posto un’area verde con accesso al mare. Definito "Isola di calore", sarà sostituito da un parco alberato.

Inoltre i battelli più inquinanti (dalle cementiere ai traghetti) ormeggeranno esclusivamente a ridosso del Quai du Commerce, mentre Boulevard Stalingrad, a doppio senso di marcia, consentirà la pedonalizzazione del Quai des Deux-Emmanuels.

Queste le altre iniziative che la città di Nizza e la Métropole Nice Côte d’Azur attiveranno a partire dal prossimo gennaio sono:

Area protetta marina
Occuperà tutto lo spazio d’acqua di fronte alle spiagge di Nizza, dall’aeroporto a Cap de Nice con un regolamento che privilegerà la pesca artigianale e sostenibile e sarà parte del futuro spazio di 87 500 chilometri quadrati fra Francia, Monaco e Italia destinato alla protezione dei cetacei.

Uso della plastica
Da gennaio 2022 sarà vietata la plastica monouso in tutti gli appalti che riguardano il settore pubblico e nelle convenzioni che concernono spazi di proprietà pubblica. Divieto esteso nel 2023 anche ai negozi. Nel 2024 il divieto sarà generalizzato.




Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium