/ Altre notizie

Altre notizie | 22 novembre 2022, 19:00

Francia: scarseggiano nelle farmacie paracetamolo e amoxicillina. L’effetto dello stop alle mascherine

I due farmaci “mancano” da qualche settimana. Problemi con l’antibiotico, molto diffuso anche tra i bambini. Per il paracetamolo sarebbe questione di settimane

Interno di una farmacia di Nizza

Interno di una farmacia di Nizza

Vietato contrarre mal di gola, mal di denti o avere qualche linea di febbre: in Francia, in farmacia, non si trovano più paracetamolo e amoxicillina.
Si tratta di due tra i farmaci più utilizzati non solo dai francesi, ma un po’ in tutto il mondo.

Il paracetamolo, in Francia i prodotti più diffusi sono Doliprane e l’Efferalgan, così come l'amoxicillina sono praticamente introvabili proprio mentre avanza la brutta stagione e le malattie da raffreddamento sono in agguato.
L’antibiotico, poi, è il più diffuso fra i pazienti più giovani oltre ad essere il principale rimedio per ascessi dentari.

Le autorità sanitarie francesi spiegano la carenza con la crescita esponenziale delle richieste dovuta alla diffusione di malattie da raffreddamento, in forte cresciuta dopo la fine dell’uso generalizzato delle mascherine che si sono rivelate una protezione eccezionale non solo di fronte al Covid.

Ora le industrie farmaceutiche sono partite a pieno ritmo con la produzione dei farmaci assenti dagli scaffali dei farmacisti.

Per il paracetamolo pare sia questione di settimane per tornare alla normalità, mentre per l'amoxicillina, prodotta all’estero, i tempi potrebbero essere più lunghi, si parla di marzo 2023, al punto che il ministero della salute ha raccomandato ai medici di prescrivere l’antibiotico solo in caso di reale necessità ed ha invitato i pazienti a non abusarne.



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium