/ Business

Business | 29 novembre 2022, 15:41

Panettoni: guida pratica alla scoperta di tutti i panettoni di Iginio Massari

Il periodo che precede le festività natalizie è notoriamente impegnativo per tutti

Panettoni: guida pratica alla scoperta di tutti i panettoni di Iginio Massari

Il periodo che precede le festività natalizie è notoriamente impegnativo per tutti: la scelta degli addobbi più originali, del menù più succulento, la corsa ai regali. Ma c’è anche chi la frenesia del Natale la vive da tutt’altra prospettiva: parliamo della famiglia Massari e di tutti i suoi collaboratori che, nel laboratorio di Brescia, iniziano la preparazione dei panettoni artigianali.

Nonostante la sua notorietà, quella di Iginio Massari rimane una produzione artigianale, ben lontana da ogni contesto industriale e, con i forni e i dipendenti del suo laboratorio, non si potrebbe neanche volendo soddisfare tutta la domanda che arriva. Proprio per questo il suo Panettone mantiene le inconfondibili caratteristiche che lo rendono una vera e propria eccellenza.

Ma cos’ha di così unico e speciale il Re dei lievitati del Maestro bresciano?

È frutto di un lavoro lungo e laborioso che richiede pazienza e attenzione per ogni singolo passaggio e che concentra l’attenzione in pochi fondamentali punti: la scelta di materie prime di qualità, la lavorazione eseguita con precisione chirurgica e non una, ma ben quattro lievitazioni, per un totale di 62 ore. Una morbidezza del genere, del resto, non si potrebbe avere altrimenti.

Il Re delle tavole di Natale che esce dal laboratorio di Iginio Massari in differenti declinazioni tutte ugualmente gustose:

·         Classico: è il cavallo di battaglia dei lievitati di casa Massari. Un’alveolatura perfetta che racchiude preziosi cubetti di arancia candita calabrese e uvetta Sei Corone, che accompagnano e arricchiscono i sentori aromatici del burro e della vaniglia. Il contrasto tra il soffice impasto e la croccante glassa esterna che lo protegge rende perfetto questo dolce per tutti e cinque i sensi;

·         Al cioccolato: morbidi canditi di arancia e pepite di cremoso cioccolato, fondente e al latte, arricchiscono l'impasto tradizionale del goloso panettone, ricoperto da una gustosa glassa all’amaretto realizzata con mandorle e nocciole in polvere con un tocco di cacao;

·         Al cacao e cioccolato: un panettone ancor più generoso del tradizionale al cioccolato, arricchito con panna, miele d’acacia e sfumature agrumate di arancia che sprigionano note aromatiche uniche che si incontrano perfettamente con il gusto pieno del cioccolato, esaltandolo in un tripudio di sapori;

·         Al pistacchio: un omaggio alla Sicilia, terra in cui l’oro verde rappresenta una vera e propria eccellenza. Un ricco impasto al pistacchio, con cubetti di arancia candita e gustosi cremini al pistacchio ricoperto da una squisita glassa al pistacchio e cioccolato bianco con granella di zucchero e pistacchi;

·         Senza lattosio: per consentire anche agli intolleranti di gustare il panettone classico artigianale che, anche in questa versione, mantiene intatte tutto il suo gusto.

Comunque si decida di acquistarlo, di sicuro sarà un regalo unico da gustare con le persone care in un’occasione tanto speciale come il Natale. Del resto, Iginio Massari è considerato il migliore Maestro pasticciere italiano nel mondo.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium