/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | martedì 21 novembre 2017, 22:52

Monaco: un disastro, coppe addio!

Per il Monaco, distanziato di 6 punti dal Paris Saint Germain in campionato, restano la Coppa di Lega e quella di Francia, una ben modesta soddisfazione. Questa sera PSG - Celtic

Monaco - Leipzig (foto tratta dal sito del Leipzig)

Quando il Monaco entra in campo già sa che Besiktas e Porto hanno pareggiato: i giocatori del Principato hanno dunque la possibilità, battendo il Leipzig, di portarsi a due punti dal Porto e, vincendo in Portogallo fra quindici giorni, di passare agli ottavi di finali di Champions League.

La serata si era dunque messa bene per i “rouge & blanc” che, anche sotto il profilo psicologico, sapevano di potersi giocare una qualificazione che sembrava essere loro sfuggita.

La speranza di passare il turno è durata solo 6 minuti: tanto è bastato al Leipzig per passare in vantaggio grazie ad un’autorete di Jemerson. Tre minuti dopo il raddoppio e al 31° i tedeschi sono andati addirittura sullo 0 a 3. A quel punto la gara perde buona parte del suo significato e, alla rete di Falcao, replica subito il Lipsia con un’altra rete che consente loro di andare al riposo sull’1 a 4.

La ripresa si gioca in un’atmosfera irreale, con il Monaco ormai demotivato e sconfitto non solo nel risultato, ma anche nel morale. Il risultato finale è identico a quello dei primi 45 minuti e vale l’addio alla Champions con un turno di anticipo. Un risultato decisamente negativo, che esclude i campioni di Francia da tutte le competizioni europee.

L’ultimo turno, che si giocherà mercoledì 6 dicembre, servirà solo a dire quale squadra, tra il Porto e il Leipzig passerà il turno assieme con il Besiktas. Per i giocatori del Principato sarà triste la trasferta in Portogallo e dire che, alle 20,45 della sera, al momento di entrare in campo, avevano la concreta speranza di potersi giocare il passaggio del turno.

Ma il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi…quelli li ha fatti il Leipzig che con estrema facilità si è aggiudicato una gara sulla carta difficile e ora sa che o in Champions o in Europa League la sua avventura internazionale continuerà.

Per il Monaco, distanziato di 6 punti dal Paris Saint Germain in campionato, restano la Coppa di Lega e quella di Francia, una ben modesta soddisfazione.

Questa sera, sempre per la Champions, il Paris Saint Germain, ormai matematicamente qualificato agli ottavi, se la vedrà con il Celtic con alcuni obiettivi: quello di continuare a vincere, quello di continuare a non subire reti, quello di segnare altre reti per arrotondare ancora di più un bottino che, dopo 3 turni, già ne conta 17  e, infine, quello di far segnare delle reti a Cavani e Neymar per cercare di favorire la scalata al primo posto in classifica cannonieri, attualmente detenuto da Cristiano Rolando con 8 reti.  

A Parigi tira un'aria sicuramente diversa da quella che spira a Monaco con i “rouge & blanc” che salutano le coppe europee, per loro la storia é proprio finita!

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore