/ Business

Che tempo fa

Cerca nel web

Business | mercoledì 21 novembre 2018, 19:00

Il turismo francese “vede” rosa

Record nelle presenze e ricavi sempre più in alto. I più spendaccioni sono i belgi, i più “tirati” i cinesi. L’Italia esce dalle classifiche

AC Hotel, Nizza

AC Hotel, Nizza

Il turismo francese vede rosa: il 2018 dovrebbe rivelarsi un anno record. Stando ai dati forniti dal Ministero degli Esteri, l’incremento delle presenze, nei primi otto mesi di quest’anno, è lievitata del 2,3% e tale tendenza dovrebbe confermarsi fino a fine dicembre.

La Francia si sta per confermare, dunque, in testa alla classifica delle destinazioni scelte dai turisti provenienti da tutto il mondo, merito anche dell’attività promozionale che le autorità governative francesi hanno avviato un po’ in tutti i continenti.

Se i dati sulle presenze brillano, luccicano pure quelli relativi al fatturato: la Banque de France ha pubblicato dati assolutamente positivi che indicano come il livello spesa da parte dei turisti di 54 miliardi di euro, registrato nel 2017, è stato superato dai 56 miliardi di euro nel periodo luglio 2017 – giugno 2018.

Il saldo del settore turistico, al netto delle spese ha superato i 17  miliardi di euro.

Se sotto il profilo delle presenze la Francia è in testa alla classifica, in quello dei ricavi è al terzo posto dopo gli Stati Uniti e la Spagna. I clienti più affezionati sono i belgi che hanno speso in Francia 6,5 miliardi di euro.

Da questa classifica emerge che i turisti britannici, tedeschi, spagnoli e americani hanno speso dal 13% al 15% in più rispetto all'anno scorso, mentre i turisti cinesi hanno speso l'8,4% in meno.

Scompare, invece, l’Italia, segnale chiaro della  crisi che continua a mordere.      

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore