/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 11 febbraio 2019, 07:00

Nizza: italiani e francesi insieme in Place Garibaldi

Christian Estrosi anticipa a le Journal du Dimanche l’intenzione di organizzare in settimana una manifestazione in Place Garibaldi: "Les Italiens n'ont pas l'intention de se faire instrumentaliser par leurs dirigeants politiques"

La bandiera francese esposta a Cuneo il 7 febbraio  a fianco di quella italiana e di quella europea

La bandiera francese esposta a Cuneo il 7 febbraio a fianco di quella italiana e di quella europea

I rapporti fra Francia e Italia sono ai livelli più bassi dal 1940 e l'ambasciatore a Roma é stato richiamato per consultazioni.

Elementi dei quali i giornali italiani e francesi si occupano ormai quotidianamente e che hanno indotto Christian Estrosi, sindaco di Nizza, città a pochi chilometri dalla frontiera, popolata da abitanti di origine italiana, oltre che da italiani che vi vivono per turismo o per lavoro a passare all’azione.

In un’intervista rilasciata al Journal du Dimanche, il primo cittadino di Nizza anticipa la sua decisione di organizzare in settimana, in Place Garibaldi, luogo emblematico per i rapporti fra italiani e francesi, una grande manifestazione, un raduno transfrontaliero dal forte valore simbolico.

Gli italiani non hanno alcuna intenzione di farsi strumentalizzare dai loro dirigenti politici”, ha dichiarato il Sindaco di Nizza, annunciando la decisione di organizzare una manifestazione che ribadisca i buoni rapporti che regnano a Nizza, citta transfrontaliera, con una grande comunità italiana.

Una manifestazione che giunge dopo che il sindaco di Cuneo, Federico Borgna, ha fatto esporre in municipio la bandiera francese, quello di Imperia, Claudio Scajola, ha illuminato con i colori del “drapeau” la facciata del comune e quello di Barcelonnette, Pierre Martin-Charpenel,  ha esposto la bandiera italiana.  

 

 

 

 

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium