/ Business

Business | 07 luglio 2019, 18:00

Aéroports de la Côte d'Azur, la Métropole cede quote societarie alla Banque des Territoires

Il 12 luglio la deliberazione del Consiglio Metropolitano, il 4% passa ad un’emanazione della Caisse des Dépôts

Aeroporto di Nizza

Aeroporto di Nizza

La Métropole de Nice Côte d’Azur si è posta l'obiettivo di cedere, nel 2019, la maggior parte della sua partecipazione nel gruppo aeroportuale degli aeroporti della Costa Azzurra (ACA). Ha avviato trattative esclusive con Banque des Territoires per la vendita del 4% della sua partecipazione (del 5%) che detiene del Groupe Aéroports de la Côte d’Azur.

Christian Estrosi ha convocato una riunione del Consiglio metropolitano venerdì 12 luglio 2019 per presentare i termini del questa operazione e deliberare in merito.

Il Groupe Aéroports de la Côte d'Azur gestisce gli aeroporti di Nice Côte d’Azur, Cannes Mandelieu et Golfe de Saint-Tropez.

Si tratta del secondo aeroporto più grande in Francia dopo Parigi con 13,8 milioni di passeggeri nel 2018, 108 destinazioni dirette e 61 compagnie aeree regolari che servono 38 paesi e il secondo in Europa in termini di traffico

dell'aviazione commerciale.
Il primo gruppo europeo di assistenza all'aviazione d'affari nel 2016 attraverso la sua rete "Sky Valet", è presente anche a Parigi Le Bourget, in Spagna e in Portogallo.

Titolare di una concessione dello Stato dal 2016, il capitale del Groupe Aéroports de la Côte d'Azur è attualmente detenuto da Azzurra Aeroporti (64 %), la CCI Nice Côte d'Azur (25 %), la Métropole de Nice-Côte d'Azur (5 %), la Région Sud (5 %) e il Département des Alpes-Maritimes (1 %).

La Banque des Territoires ha sviluppato negli ultimi anni una competenza nel settore aeroportuale con la partecipazione a ciascuno dei tre bandi di gara promossi dallo Stato per la vendita delle sue quote negli aeroporti regionali. Dal 2016, Banque des Territoires è azionista di Aéroports de Lyon.
È anche azionista dell'Aeroporto di Tahiti. Viene regolarmente consultata dalle autorità locali nel contesto delle riflessioni sullo sviluppo delle piattaforme di servizi aeroportuali, che sono infrastrutture chiave per lo sviluppo economico e turistico dei loro territori.

Questa prospettiva di vendita costituirà una nuova concretizzazione del partenariato che la Métropole de Nice Côte d’Azur e la Banque des Territoires sono stati in grado di creare nel quadro di un rapporto di fiducia che è stato tradotto dal sostegno finanziario della nuovo linea  tranviaria di Nizza, che collega dal 28 giugno i terminal 1 e 2 dall'aeroporto al centro città, la futura linea 3 dello stesso tram, che entrerà in servizio il prossimo novembre, al servizio lo stadio Nice Allianz Riviera, che anche la Banque des Territoires ha contribuito a concretizzare.

La Banque des Territoires
Creata nel 2018, la Banque des Territoires è una delle cinque emanazioni della Caisse des Dépôts. Al servizio dei territori.  Offre soluzioni su misura per prestiti e investimenti e finanziamenti per soddisfare le esigenze dei governi locali, degli enti che promuovono l’edilizia sociale di alloggi sociali e delle imprese pubbliche locali. Si rivolge a tutti i territori, dalle aree rurali alle metropoli, con l'ambizione di combattere le disuguaglianze sociali e le divisioni territoriali.



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium