/ Politica

Politica | 02 luglio 2020, 19:00

Domani inizia l’era di Christian III°

Alle 9 del mattino si riunirà il Consiglio Municipale per eleggere Sindaco e adjoints. Il Consiglio trasmesso in diretta dal sito internet della città.

Christian Estrosi la scorsa domenica, dopo l'elezione

Christian Estrosi la scorsa domenica, dopo l'elezione

Domani mattina Nizza entra nell’era di Christian III°: dopo il trionfo elettorale con tre consiglieri municipali in più nel proprio gruppo rispetto allo scorso mandato (sono ora ben 56, mentre la destra del Rassemblement National ne conta 7 e gli ecologisti 6), Estrosi si trova a governare la città con una maggioranza solida e, soprattutto, con un’opposizione che difficilmente riuscirà a dargli fastidio.

Una situazione ideale per l’uomo che ha convinto i nizzardi ad accordargli per la terza volta la propria fiducia grazie ad un’indubbia capacità di azione e di innovazione. Negli ultimi mesi, poi, l’azione del Sindaco si è caratterizzata per un indubbio attivismo che ha fatto di Nizza, nel periodo più buio dell’epidemia, una città da portare ad esempio non solo in Francia per azione, efficientismo ed anche umanità.

Così l’era di Christian III°  inizia con qualche novità, una almeno di una certa importanza: quella dell’individuazione del potenziale delfino.
Si tratta di Anthony Borré, capo di gabinetto del Sindaco per due mandati, che ora entra nello stretto gruppo dirigente della città seguendo il medesimo passaggio di un suo “illustre” predecessore, quell’Eric Ciotti che siede ora all’Assemblea Nazionale a Parigi.

Il Sindaco è atteso, nella sua giornata di investitura, da una città che vuol sentirsi dire che i progetti presentati in campagna elettorale avranno un seguito.
A partire dal prolungamento della Promenade du Paillon fino alla Fiera, così da creare un enorme polmone verde nel cuore della città.
O che l’esperimento delle piste ciclabili, delle aree verdi rubate, metro dopo metro, alle strade percorse dalle auto andrà avanti.
Non a caso, in un’elezione che in campo nazionale ha premiato verdi ed ecologisti, a Nizza la lista capitanata da Governatori è giunta terza con un gruppetto di consiglieri.
Ma la città vuol sentirsi anche dire che tutto verrà tentato per assicurare la coesione sociale, per salvaguardare investimenti ed occupazione, per tirare fuori il turismo dalle secche nelle quali si è venuto a trovare dopo il periodo di confinamento.

Christian Estrosi ha ottenuto il 60% dei suffragi (espressi a dire il vero da poco meno del 30% degli elettori) proprio perché ritenuto in grado di dare risposte puntuale in un momento particolarmente difficile

Sarà comunque interessante ascoltare quanto Christian Estrosi andrà a dire in Consiglio e soprattutto conoscere i nomi dei prescelti per i vari incarichi. .
In queste ore le ipotesi si affastellano: una su tutte dà proprio Anthony Borré primo degli adjoints, seguito da Anne Ramos e da Philippe Pradal.

Il Consiglio Municipale si riunirà domani mattina, venerdì 3 luglio, alle ore 9 con all’ordine del giorno l’elezione del Sindaco e dei suoi Adjoints.
L’intera seduta sarà trasmessa in diretta dal sito del comune di Nizza http://www.nice.fr/fr/ 

Quindi, a mezzogiorno, davanti al Monument aux Morts a Rauba Capeu, come da tradizione, verranno deposte delle corone di fiori.

Poi la squadra di Christian III° potrà iniziare a lavorare.



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium