/ Business

Business | 21 gennaio 2021, 15:00

Caratteristiche dei gatti Radgoll

I gatti Ragdoll sono da sempre considerati come una delle razze più amichevoli e ideali per chi vuole avere un gatto in casa. Il loro carattere e il fatto che sono particolarmente affettuosi, li rende idonei anche per famiglie dove sono presenti bambini piccoli o altri animali domestici.

Caratteristiche dei gatti Radgoll

Questa razza di gatti, ha un fascino del tutto particolare e che li rende unici. Le caratteristiche del gatto Ragdoll più interessanti da prendere in considerazione sono relative alla colorazione del manto, alla taglia e in particolar modo al loro carattere. Una volta che si adotta un Radgoll, si potrà avere in casa un animale pronto a ricevere coccole e attenzione in ogni momento della giornata. Sono una delle razze che ama più il contatto con le persone che compongono il nucleo famigliare.

Vediamo più in dettaglio le caratteristiche peculiari di questo gatto.

 

Colori del gatto Ragdoll

Il tipico manto di questi gatti è composto da una colorazione a zone. Il manto dei Radgoll è di colore chiaro sul corpo, mentre per il viso, la coda, le orecchie e gli arti può avere un colore più scuro. È interessante notare che la colorazione “a macchie” di alcuni appartenenti a questa razza è dovuto ad un cambiamento genetico dell’albinismo.

La particolarità di questo cambiamento, è che attiva la proteina che determina il colore del pelo solo nelle zone del corpo che hanno una temperatura corporea più fredda. Nei gatti, queste zone sono le più lontane dal cuore.

I geni che determinano il colore in queste zone “più fredde”, sono anche quelli che influenzano il colore degli occhi. Buona parte dei Radgoll ha gli occhi di un blu/azzurro molto penetrante.
Una piccola percentuale degli appartenenti a questa razza, ha un solo occhio di colore blu/azzurro. Quando questo si verifica, ci sono buone probabilità che l’orecchio dallo stesso lato sia sordo. Questo piccolo problema non influisce molto sulla loro vita quotidiana, ma è sempre bene prenderlo in considerazione quando li si chiama.

 

 

Taglia dei gatti Ragdoll

Quando si prende in considerazione di portare un Ragdoll nella propria abitazione, è sempre bene ricordarsi che questi gatti hanno una corporatura molto robusta. A dispetto di quello che molti pensano, che la folta pelliccia sia la causa della loro voluminosa presenza, anche il corpo è molto sviluppato e massiccio. Gli esemplari maschi possono arrivare anche a 9Kg, mentre gli esemplari di sesso femminile possono arrivare a circa 6/7Kg di peso.La loro crescita è lenta ma costante, se li si paragona alle altre razze di gatti domestici. Il percorso di crescita, può completarsi anche in quattro anni. In questo periodo della loro vita, il gatto Radgoll ha necessità di un’alimentazione controllata ma che gli permette di raggiungere il proprio fabbisogno di nutrimenti per giocare ma anche per crescere. Nel caso si noti una minore vivacità nell’animale, è bene verificare con il proprio veterinario se non ci si trova in una situazione di deficit alimentare.

 

 

Personalità del Ragdoll

Avere una casa dove ci si sente protetti è un must per tutti i gatti, ma per i Ragdoll questa è una vera e propria necessità. Questa razza è molto amichevole, tranquilla e ama trascorrere tutta la giornata ad oziare in casa. Riposo, che termina una volta che il proprio padrone si accinge a varcare la soglia dell’abitazione.

I Ragdoll amano fare interazione e ricevere coccole dalle persone con cui “condividono” l’abitazione. Il loro bisogno di stare in braccio o farsi coccolare, li porta a rilassarsi e anche ad addormentarsi in alcuni casi.

Queste caratteristiche della loro personalità, li rendono una scelta più che idonea per chi ha bambini piccoli o ha intenzione di allargare la famiglia. Sono gatti socievoli, che difficilmente si innervosiscono anche in caso di tirate di coda o di orecchie.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium