/ Business

Business | 19 agosto 2021, 07:00

Costa Azzurra, il tasso di occupazione degli hotel vicino a quello del 2019!

Quasi totalmente recuperato il calo registrato lo scorso anno. Record di presenze tra il 6 e l’8 agosto con un tasso di occupazione del 96 per cento. In controtendenza l’affitto di alloggi ammobiliati. Crescono ad agosto le presenze straniere

Costa Azzurra, il tasso di occupazione degli hotel vicino a quello del 2019!

Notevole performance per il settore alberghiero: secondo il Comité Régional du Tourisme Côte d'Azur, i dati indicano un'occupazione media del 92,5% nella prima metà di agosto.
Un aumento di 3 punti rispetto allo stesso periodo del 2020 ed in linea con quelli del 2019, prima della crisi sanitaria.

La rilevazione era attesa con trepidazione: i dati vanno al di là delle più rosee previsioni e si rivelano fondamentali per l'economia turistica della Côte d’Azur.
Già le previsioni formulate a luglio dall'Osservatorio del Turismo del CRT Côte d'Azur France lasciavano intravedere una buona dinamica delle prenotazioni. I dati lo confermano e mostrano risultati ancora una volta superiori alle previsioni.

Le prestazioni e le presenze sono comparabili al 2019, sottolineano l’esigenza di momenti di vacanza lontano da casa imposta dall'emergenza sanitaria e un graduale e costante arrivo di clienti francesi e stranieri.
Nel settore alberghiero urbano, la crescita del flusso turistico si è costante:

  • 74% nella settimana del 14 luglio;
  • 80% nell'ultima settimana del mese di luglio;
  • 91% nella prima settimana di agosto;
  • 94% nella seconda settimana di agosto.


La prima quindicina di agosto in Costa Azzurra ha persino registrato un piccolo record: dal 6 all’8 agosto l'occupazione di camere di hotel ha raggiunto il 96%.

Il ricavo per camera disponibile (indice Revpar) indica il minimo calo del 5% rispetto al 2019, anche in questo caso il “recupero” rispetto al periodo precedente la pandemia pare essere vicino.

A luglio gli ospiti degli hotel giunti in aereo sono aumentati del +19% rispetto al 2020: +23% per i francesi e +17% per gli stranieri.

Nella prima settimana di agosto l'incremento osservato è stato dell’8% rispetto al 2020, con +2,5% per i francesi e +17% per gli stranieri.
Quanto alle previsioni, le prenotazioni aeree relative all’aeroporto Nice Côte d'Azur per il mese di agosto mostrano (a partire dall'8 agosto) un aumento del 10% rispetto al 2020, con stabilità per i francesi e un aumento del +16% per gli stranieri.

Un altro segnale positivo: le prenotazioni aeree a settembre registrano un aumento del 30% rispetto allo scorso anno.

Controtendenza per gli affitti di alloggi ammobiliati, soprattutto nelle aree non urbane ed in quelle montane.
Nel 2020, sull’onda della pandemia, le locazioni avevano segnato dati in forte crescita: nella stagione estiva del 2021, la tendenza è meno pronunciata e sottolinea il ritorno della clientela verso il settore alberghiero.

Le prenotazioni per gli affitti ammobiliati si sono concentrate principalmente nelle prime due settimane di agosto: la settimana del 9 agosto registra un tasso di prenotazione dell'80%, rispetto al 74% della settimana precedente.



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium