/ Business

Business | 15 settembre 2021, 07:00

Cosa sono e quanto costano i bracciali tennis

Come scegliere il bracciale tennis giusto.

Cosa sono e quanto costano i bracciali tennis

Un diamante è per sempre, recitava un vecchio slogan pubblicitario. Per l’attrice Marilyn Monroe erano “i migliori amici delle donne”. Oggi i diamanti si trovano su numerosi gioielli e da sempre sono un regalo di classe, solo per persone speciali e per occasioni speciali. Un gioiello femminile di tendenza è il bracciale tennis, così chiamato perché a farlo diventare famoso, nel 1987 fu la tennista americana Chris Evert. Si tratta di un bracciale formato da un’unica fila di brillanti che nascondono anche la chiusura, dando così un’immagine di eleganza e fascino insieme.

La tennista lo perse mentre giocava durante gli US Open: il suo valore era così alto che chiese al giudice di gara di far sospendere il match per recuperare i diamanti, di cui era composto il gioiello, sparpagliatisi sul campo di gara. Il tutto avvenne in diretta tv. La storia è a lieto fine: il bracciale di diamanti fu ricomposto, la tennista poté proseguire l’incontro e il bracciale tennis divenne uno tra gli oggetti di lusso più desiderati dalle donne.

Come scegliere il bracciale tennis giusto

Innanzitutto è un gioiello al femminile. Dunque ai maschietti non resta che comprarlo per... regalarlo alla donna amata o desiderata. In realtà esistono anche dei bracciali in oro bianco e oro giallo unisex, molto simili al tennis e altrettanto eleganti. La scelta, tuttavia, non è solo questione di gusto e vestibilità. Un vero bracciale tennis deve essere formato da diamanti: dunque attenzione a quanti sono e che caratura hanno. Inoltre il gioiello richiede un paziente e prezioso lavoro di oreficeria, che porta il prezzo medio di questi bracciali a partire dai 1.500 euro per superare le diverse decine di migliaia di euro. Oggi ci sono diverse aziende orafe in grado di realizzare questo manufatto raffinato, sobrio ed elegante al tempo stesso: disponibile con diversi tipi di oro e accompagnati da astucci altrettanto preziosi.

La montatura è fondamentale

Due sono gli aspetti più importanti da considerare quando si sceglie un braccialetto tennis: la chiusura e la montatura. Una chiusura fatta male, infatti, rischia di far perdere tutto il gioiello. In realtà nei tennis di oggi le chiusure, oltre che robuste e affidabili, sono affiancate da un meccanismo di sicurezza per mettersi al riparo da aperture accidentali. Vi sono chiusure “a baionetta”, oppure “a moschettone”.

Per quanto riguarda la montatura, essa deve coniugare solidità, robustezza e flessibilità: se manca anche solo uno di questi requisiti, il pericolo è la rottura del bracciale oppure che cadano i singoli diamanti. Solo un’azienda artigianale di alta qualità che coniughi l’abilità dei propri orafi con gli strumenti che la tecnologia offre può dare la garanzia che le montatore dei diamanti siano perfette ed il bracciale non si romperà all’improvviso.

Le montature più belle e più robuste sono fatte in Italia, spesso da aziende hi-tech che producono solo quelle e vendono il semilavorato in tutto il mondo. Ora non resta che sfogliare i cataloghi online o presentarsi in gioielleria per acquistare un gioiello che sicuramente farà colpo: sia per chi lo regala, che per chi lo indossa.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium