/ Business

Business | 11 maggio 2022, 07:00

In arrivo il Salone internazionale del libro a Torino!

Giornate uggiose ma tanta voglia di vacanza e di divertirci ci spingono in questi giorni ad esaminare le opzioni disponibili- e sebbene a noi, per trovare un posto meraviglioso basti fare pochi passi fuori di casa, a volte si sente la necessità di spostarsi e di visitare nuovi luoghi o lasciarsi incuriosire da modalità di turismo diverse.

In arrivo il Salone internazionale del libro a Torino!

Giornate uggiose ma tanta voglia di vacanza e di divertirci ci spingono in questi giorni ad esaminare le opzioni disponibili- e sebbene a noi, per trovare un posto meraviglioso basti fare pochi passi fuori di casa, a volte si sente la necessità di spostarsi e di visitare nuovi luoghi o lasciarsi incuriosire da modalità di turismo diverse.

Nel mese di maggio, ad esempio, nella vicina Torino ci aspetta un appuntamento molto speciale con il mondo della cultura e dell’editoria in particolare: il Salone del Libro 2022! Per l’occasione, infatti la città ospiterà centinaia di artisti, scrittori, operatori culturali, attori e specialisti del settore provenienti da tutto il mondo per presentarci i loro lavori più recenti e quelli futuri in conferenze, talks e reading che sapranno coinvolgere gli spettatori e farli appassionare sempre di più al mondo della letteratura e anche dello spettacolo. Il programma è ricchissimo di interventi e si aprirà il 19 maggio, al mattino, con l’inaugurazione: alcuni eventi sono ad ingresso libero, mentre per altri è necessario prenotarsi con anticipo, soprattutto per le conferenze dedicate a categorie specifiche di fruitori come quelli per i bambini e per le scuole.

Quali tesori si possono scoprire

Ad essere oggetto di interesse non solo la narrativa, ma tutto il mondo letterario ed editoriale vi è coinvolto, dalla saggistica, alla poesia, al memoir. Per gli ospiti più piccoli, sono previsti spettacoli ed aree tematiche a loro dedicate, adattate secondo la fascia d’età e che possano intrattenerli aumentando le loro conoscenze.

In pausa dal Salone o in una mattinata di relax, potete concedervi un bel giro per le vie del centro, per bere un caffè o per visitare alcune delle attrazioni principali, adatte anche ad un giorno di pioggia, come la Mole Antonelliana e/o il Museo Egizio, spazio espositivo senza precedenti che lascerà anche i più scettici a bocca aperta per l’importanza e la ricchezza delle sue collezioni.

Se invece preferite prendervi un po’ più di tempo, la Reggia di Venaria è un must, soprattutto nelle giornate di sole, un luogo incantevole in cui fermarvi a contemplare la bellezza ma in cui sentirete la storia farsi vicina e palpabile.

Una visita a qualche edificio di culto

Per quanto riguarda invece gli edifici di culto, non può mancare una visita alla Basilica di Superga, alla Cattedrale di San Giovanni e naturalmente alla Cappella della Sacra Sindone, visitabile previo biglietto d’accesso ai musei reali (conviene a questo punto, approfittare dell’occasione per vedere un bel po’ di cose). Purtroppo, la sindone non è visibile, ma viene esposta da tradizione solo in occasioni solenni, anche a causa della sua fragilità, l’ultima delle quali ha interessato il periodo 28 dicembre 2020- 1° gennaio 2021, richiamando fedeli da tutto il globo, un vero e proprio evento.

La città è piena di attrazioni e locali adatte a tutti i tipi di visitatori, dagli appassionati di sport, di storia, letteratura, casinò live o arte moderna e contemporanea, a Torino chiunque si fermi trova occasioni di svago e di conoscenza. L’appuntamento da non perdere per questa stagione è dietro l’angolo, conviene visitare il programma!

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium