/ Eventi

Eventi | 29 luglio 2022, 08:00

Nizza: domani e domenica si ricorda la “grazia ricevuta”. Festa in Rue Malonat nel Vieux Nice.

Era il 2 agosto del 1854 quando le preghiere delle donne del Vieux Nice furono esaudite. Il colera imperversava e gli abitanti di Malonat, un quartiere della Città Vecchia si affidarono alla Vergine. Il programma

Festa di Notre-Dame du Malonat

Festa di Notre-Dame du Malonat

Era il 2 agosto del 1854 quando le preghiere delle donne del Vieux Nice furono esaudite; il colera imperversava e gli abitanti di Malonat, un quartiere della Città Vecchia si affidarono alla Vergine per scampare il grave pericolo e salvare la propria vita e quella dei loro famigliari.

Particolarmente attive proprio le donne, con le loro preghiere e con la promessa di edificare un oratorio dedicato a Notre-Dame du Bon-Secours, detta anche Notre-Dame du Malonat.



Da allora, ogni anno, nel quartiere di Malonat, a due passi da Place Rossetti e Cours Saleya, si celebra una festa votiva per ricordare la grazia ottenuta.



Questo il programma
Sabato 30 luglio

  • Ore 17,30: Raduno davanti all'Oratorio di Malonat
  • Ore 18: Processione con la Vergine verso l’Église du Gésu, poi ritorno a Malonat con il gruppo folkloristico Nice la Belle  

 
Domenica 31 luglio

  • Ore 10,30: Messa nell’Église du Gésu celebrata dal Père Frédéric Sanges. Canti della corale La Ciamada Nissarda e Ave Maria da parte di Mme Marjorie Affre-Pollice
  • Ore 11,30: processione dalla rue Droite verso l’Oratoire du Malonat
  • Ore 11,45: benedizione all’Oratorio
  • Ore 12: verre de l’amitié in Place des Prioulessa

 



Un po’ di storia
L'epidemia di colera e il voto del 1854
L'origine di questa tradizione religiosa risale all'epoca sarda, quando il colera si manifestò a Nizza nel luglio del 1854.
Di fronte all’ampiezza del flagello, gli abitanti del quartiere Malonat si misero sotto la protezione della Vergine Maria, con preghiere per la richiesta della grazia che giunse il 2 agosto 1854, come testimonia l'iscrizione incisa sulla base della statua.
Una sottoscrizione pubblica fu lanciata dalle donne del rione, da allora note come Prieuresses, per finanziare la costruzione di un oratorio in segno di gratitudine per la fine dell'epidemia.

L'Oratorio in rue du Malonat
Situato in cima a rue du Malonat (un cammino acciottolato), il piccolo santuario fu inaugurato l'8 settembre 1854, in occasione della festa della Natività della Vergine.

Una festa tradizionale
Dal 1854 questa festa religiosa e popolare è stata interrotta solo una volta nel 2020, a causa dell'epidemia di Coronavirus Covid-19.
Sabato sera, una fiaccolata accompagnerà la statua della Vergine da rue du Malonat alla Chiesa del Gesù.
Il giorno successivo il corteo riporterà la statua nel suo oratorio, restaurato nel 1966.

La statua
Il restauro della statua della Vergine nel 1993, ad opera di Guy Ceppa poi nel 2006 di Sauveur Farruggello e l'inaugurazione del nuovo stendardo nel 2001, testimoniano la vivacità di questa tradizione gelosamente custodita dalle Priore di Malonat, attivissime in oratorio ed a decorare la strada ogni ultima domenica di luglio.




Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium