/ Altre notizie

Altre notizie | 28 settembre 2022, 07:00

Nizza, le pattuglie della "municipale" dotate di defibrillatori

Indispensabili in caso di arresto cardiaco sono installati negli uffici aperti al pubblico e in dotazione alla Polizia Municipale ed alla Protezione Civile

Nizza, le pattuglie della "municipale" dotate di defibrillatori

Ogni anno in Francia, tra le 40 mila e le 50 mila persone (quasi mille nel Dipartimento delle Alpi Marittime) muoiono improvvisamente a seguito di un arresto cardiaco: molte non hanno potuto beneficiare della defibrillazione da parte dei servizi di emergenza.
La velocità di intervento è essenziale per salvare vite umane perché la mortalità aumenta del 10% ogni minuto perso.

Sono ora goiunti i 228 defibrillatori che il Consiglio Municipale di Nizza  aveva deliberato di acquistare.

Questa la loro destinazione:

  • 175 defibrillatori equipaggiano le strutture pubbliche alle quali accede il pubblico;
  • 37 defibrillatori portatili equipaggiano le auto di pattuglia della Polizia Municipale. Gli agenti impegnati sul territorio sono spesso i primi ad intervenire in caso di arresto cardiaco;
  • 11 defibrillatori portatili, sono messi a disposizione della protezione civile;
  • 5 defibrillatori  sono utilizzati per esigenze di formazione.

Un piano di formazione sarà avviato per il personale del comune e la cittadinanza sarà informata attraverso un libretto molto semplice che istruisce sull'uso del defibrillatore.
La spesa complessiva é stata di oltre 210mila euro.





Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium