/ Business

Business | 05 ottobre 2022, 13:52

Baby check list, come ottenere una casa a misura di bambino: sì alle idee ecosostenibili

Quando arriva un bambino, tutto cambia

Baby check list, come ottenere una casa a misura di bambino: sì alle idee ecosostenibili

Quando arriva un bambino, tutto cambia. Le dinamiche del nucleo familiare si modificano e all'improvviso c'è una nuova piccola vita che richiede infinito amore e attenzioni. Per molti genitori, questa può essere una prospettiva ricca di gioia, ma anche di preoccupazioni. Con un po' di organizzazione, però, può essere molto più facile affrontare l'arrivo di un bambino, preparando una baby check list perfetta e rendendo la casa a misura di bimbo.

Come organizzare la casa in vista dell'arrivo di un bebè

Una delle cose più importanti da fare, nel periodo che precede la nascita del piccolo, è rendere la casa il più possibile a misura di bambino. Ciò significa dotarsi di tutti gli strumenti adatti per la sua sicurezza, come nel caso dei paraspigoli imbottiti o morbidi, e prevedere le aree che poi verranno usate per la cura del piccolo, insieme ad accessori come il fasciatoio. Una baby check list completa, in questo senso, aiuterà i genitori ad organizzarsi e a non dimenticare nulla di importante.

Come si organizza questa check list? Suddividendola in tre macro-aree, ovvero i prodotti per la cura del bimbo, le attrezzature per la sua protezione e gli articoli per allestire la sua cameretta. Tra le prime cose da fare, vi è sicuramente la pulizia della casa e la rimozione di tutto ciò che potrebbe nuocere al bimbo, ovvero gli oggetti da considerare come “pericolosi” per la sua salute; si può procedere, poi, con la sistemazione di prodotti come i medicinali e detergenti, che vanno posizionati lontani dalla sua portata. Oltre ai paraspigoli, bisogna provvedere anche all'installazione delle protezioni sulle prese elettriche. L'allestimento di una nursery in casa, infine, diventa uno step essenziale.

Consigli per vivere green insieme al proprio bebè

Come sappiamo, vivere "verde" non fa bene solo all'ambiente, ma anche alla nostra salute. E quale momento migliore per iniziare a prendersi cura del pianeta se non quando si ha un bambino? Oltre ad adottare uno stile di vita eco-compatibile, ci sono tanti piccoli gesti da poter mettere in pratica quotidianamente per rendere la casa rispettosa della natura. Si parla ad esempio della riduzione dei consumi domestici, e dunque anche del risparmio energetico. A tal riguardo, è possibile fare riferimento ad un gestore di energia elettrica come VIVI energia ad esempio, capace di unire sostenibilità e risparmio in un’unica soluzione.

Inoltre, si consiglia di arredare in modo green la cameretta del piccolo, a partire dalla scelta di mobili e accessori ecologici, realizzati con materiali naturali o riciclati. E i giocattoli? Anche in questo caso si può optare per soluzioni eco-compatibili, come quelle in legno o in tessuto. L'importante è che siano atossici e rispettosi dell'ambiente. Infine, è importante acquistare dei device hi-tech a basso consumo, come nel caso del baby monitor.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium