/ Business

Business | 30 ottobre 2022, 07:00

Cosa sono le minipiscine e come sceglierle

Fino a un po’ di tempo fa la minipiscina era molto popolare e alla moda nelle campagne inglesi

Cosa sono le minipiscine e come sceglierle

Fino a un po’ di tempo fa la minipiscina era molto popolare e alla moda nelle campagne inglesi. Attualmente è molto richiesta anche in Italia, per poter disporre in casa di una propria spa personale in versione ridotta.

In pratica esistono minipiscine di vari modelli e dimensioni che equivalgono a delle piccole vasche idromassaggio perfette da tenere in bagno ma non solo. Infatti in tanti preferiscono installarle in terrazza oppure in giardino, per potersi così rilassare da soli o in compagnia.

Ultimamente questa tipologia di piscine è molto richiesta pure perché si è appurato che, un bagno effettuato in una minipiscina con l’idromassaggio, può essere di aiuto per contrastare il problema della cellulite e della ritenzione idrica.

Tra l’altro sono la scelta migliore per chi ha delle abitazioni di piccole dimensioni. Si adeguano agli ambienti esterni e a quelli interni e non hanno bisogno di permessi per essere installate. In più ci sono le minipiscine da incasso e quelle da montare, senza fare lavori considerevoli sul punto d’installazione.

Come fare la scelta migliore

Prima di tutto bisogna considerare che ci sono svariati generi tra cui scegliere, in base alle proprie esigenze personali. I modelli maggiormente innovativi sono anche ricchi di accessori estremamente allettanti, come per esempio lo stereo o la televisione. Altre tipologie, invece, hanno dei particolari dispositivi che le rendono adatte alla cromoterapia. Certamente bisogna essere anche consapevoli che, più accessori si scelgono, maggiore sarà il prezzo finale. Quindi per evitare di spendere cifre esorbitanti, è bene valutare determinati fattori che sono essenziali per la scelta finale.

Per quanto riguarda la capienza, è importante sceglierla in base all’uso che si prevede di farne. Mentre l’altezza deve risultare adeguata alla statura di chi andrà a utilizzare la minipiscina, in modo tale da assicurarvi così il massimo del comfort.

Infine si deve considerare il posto dove si deciderà di posizionarla. Dunque a seconda di dove si andrà a mettere, se esternamente o internamente, ci potrebbe essere la necessità di aggiungere delle rifiniture oppure determinati accessori.

I vantaggi delle minipiscine

Le minipiscine hanno la possibilità di accogliere più persone e solitamente dispongono di un sistema di idro-massaggio. Si tratta di modelli che ingombrano in forma minore, rispetto alle classiche piscine, la loro manutenzione è molto semplice, nonché economica e rapida.

È importante montarla nel posto più adatto e mantenerla sempre ben pulita. Volete installarla in giardino? Allora il punto migliore è sicuramente uno degli angoli maggiormente riparati del vostro giardino, così da potervi godere dei piacevoli momenti di relax assoluto.

Caratteristiche da considerare

Le minipiscine sono molto versatili, ma alcune loro caratteristiche potrebbero risultare non compatibili con le zone in cui vi piacerebbe installarle.

L’aspetto fondamentale in questi casi è quello di tener conto della capienza, che può contenere dalle 3 fino alle 10 persone. Inoltre non sono per niente idonee per attività come il nuoto e altri sport.

Conoscendo i loro limiti potrete orientarvi sulla tipologia più adatta a voi, evitando così acquisti sbagliati e correlate richieste di rimborso che non tutti i venditori potrebbero accettare.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium